Qui Browser

Tutte le notizie sui browser, lette sulle testate internazionali specializzate e raccolte in una rassegna stampa settimanale - Browsing the Week. Post dedicati a temi e argomenti inerenti il browsing, scritti con l'intento di rendere più comprensibile

Browsing the Week #11

Browsing the Week #11

  • Comments 1
  • Likes

Notizie sul mondo del browsing dal 18 al 25 luglio

IE8 ha sventato un miliardo di malaware
Che Internet Explorer 8 fosse il browser più sicuro (ancorché il più attaccato) era già noto agli esperti, come dimostrato dai test eseguiti dall'NSS. Le cifre date però dal Chief Operating Officer di Microsoft, Kevin Turner, rendono bene l'ordine di grandezza dei rischi sventati dalla tecnologia SmartScreenFilter usata in IE8: un miliardo di malaware bloccato dal filtro (con segnalazione all'utente della pericolosità del sito in cui si sta andando a navigare) nei quattro mesi trascorsi dalla distribuzione del browser nel marzo scorso. Codice maligno che in molti casi prevedeva tecniche di phishing per impossessarsi dei dati sensibili degli utenti.
Lo stesso Turner ha anche promesso che il successore di IE8, IE9, sarà non solo il browser più sicuro ma anche quello più veloce.

Alla prova dell'IPV6
Iniziano a diffondersi i domini che utilizzano (anche) IPV6. Come si comportano i browser davanti a un indirizzo IPV6? Networkworld ha messo alla prova i migliori prodotti sul mercato: IE8 e Chrome sono già pronti, in ritardo invece Firefox. Nell'immediato futuro la lettura dell'IPV6 sarà una variabile sempre più rilevante.

Chrome, un browser ogni 6 settimane
Il tempo che trascorre tra le successive versioni di un browser è diminuito sensibilmente negli ultimi due anni. Google ha deciso di accelerare ulteriormente il ritmo delle release di Chrome, annunciando che entro fine anno verranno distribuiti Chrome 6, 7 e 8, uno ogni sei settimane circa. Il contraltare di tanta rapidità è ovviamente nella stabilità dei risultati.

Le taglie sui bug
Mozilla e Google hanno deciso alzare la ricompensa per chi scopre un bug sui browser di casa. Firefox è stata la prima ad aumentare la posta da 500 a 3000 dollari per bachi consistenti. Il team di sviluppo di Chrome ha prontamente reagito portando la taglia dai 1337 dollari, a 3133,70. La spiegazione delle curiose cifre erogate da Google è da ricercarsi nel linguaggio Leet.

Blackberry migliora il browser
Il programma di navigazione del nuovo sistema operativo per Blackberry (l'OS6), alla prova di alcuni test di rendering (Acid3 e un'altra suite di test Html5) dimostra di essere più performante dei suoi due principali rivali iPhone e Android. Un video comparativo coi browser per gli smartphone di Google e Apple, testimonia che Rim ha lavorato bene e torna a essere tecnologicamente molto competitiva in un mercato in cui i concorrenti non stanno certo a guardare.

Comments
  • google sforna diverse versioni del browser alla velocità con cui microsoft sforna aggiornamenti della stessa versione: sei settimane!

Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment