Articolo originale pubblicato venerdì 1° luglio 2011

I clienti che utilizzano Gestione pianificazione migrazioni di Microsoft Office (OMPM, Office Migration Planning Manager) si chiedono spesso come calcolare il tempo necessario per l'esecuzione di Gestione pianificazione migrazioni di Microsoft Office. Pur non esistendo calcoli specifici da fornire, possiamo indicare una serie di suggerimenti condivisi da alcuni consulenti e clienti.

Desideriamo condividere innanzitutto alcuni suggerimenti di un cliente, M. Nothnagel, che ha inserito il proprio metodo di calcolo nei forum sulla compatibilità delle applicazioni in TechNet. Per calcolare il tempo di completamento, ha utilizzato una combinazione di analisi semplificate e di analisi avanzate. Il post del forum è disponibile all'indirizzo seguente:

http://social.technet.microsoft.com/Forums/en/officeappcompat/thread/fa70f627-a208-455a-934d-dc1e39106d34

Lee Palmer, Microsoft Premier Field Engineer, fornisce il suggerimento seguente per velocizzare l'analisi:

Per ottenere un miglioramento delle prestazioni, non eseguire l'analisi per la compatibilità delle macro a 64 bit. Questa scelta può avere effetti significativi sui tempi di analisi. Poiché viene consigliato l'utilizzo di Office a 32 bit e la maggior parte dei clienti non distribuisce Office a 64 bit, non è effettivamente necessario che questa opzione sia attiva nel file ini.

Curtis Sawin, Senior Consultant, ha condiviso i propri suggerimenti sull'utilizzo di Robocopy per il calcolo dei tempi di analisi:

Il tempo necessario per eseguire un'analisi dipende in genere in modo significativo dalla "vicinanza" del computer con cui si esegue l'analisi alla condivisione di file di destinazione. È possibile utilizzare "tracert" per individuare il numero di hop tra il computer con cui si esegue l'analisi e la condivisione di file. A un numero di hop inferiore corrispondono risultati di analisi più veloci.

Per una valutazione del tempo necessario per un'analisi, suggerisco inoltre di eseguire le operazioni seguenti:

  1. Identificare alcune cartelle per un'analisi pilota (provare con almeno 500-1000 file). 
  2. Configurare offscan.ini per l'analisi delle cartelle pilota.
  3. Determinare il numero di file nell'elenco delle cartelle pilota.
  4. Eseguire l'analisi pilota.
  5. Determinare la durata dell'analisi pilota.
  6. Determinare il numero di file in un'analisi di produzione.
  7. Configurare offscan.ini per l'analisi delle cartelle di produzione.
  8. Calcolare il tempo necessario per l'analisi di produzione in base ai dati raccolti ai punti 3, 5 e 6.

Ho utilizzato Robocopy in un file batch per determinare il numero di file (passaggi 3 e 6). Il contenuto del file batch è il seguente:

robocopy %cd% %cd% /xj /w:5 /r:2 /s /ndl /l /if *.xls /if *.xlt /if *.xla /if *.xlc /if *.xlm /if *.ppt /if *.pot /if *.pps /if *.ppa /if *.doc /if *.dot /if *.wiz >> "%userprofile%\desktop\DocumentTotals.log"

Questo approccio consente ai clienti di "vedere" quanto tempo sarà richiesto per un'analisi garantendo in questo modo un maggior livello di sicurezza e la possibilità di eseguire la pianificazione o di implementare la scalabilità orizzontale e utilizzare quindi più computer per l'analisi.

I passaggi sopra descritti possono essere eseguiti da computer vicini e lontani dalla condivisione di file per illustrare la differenza a seconda del numero di hop.

Questo è un post di blog localizzato. L'articolo originale è disponibile in Tips for estimating OMPM scanning times.