Articolo originale pubblicato venerdì 3 agosto 2012

Questo è il primo di una serie di post settimanali pubblicati dal team di progettazione di Office Web Apps che esamina in dettaglio tutte le novità della prossima versione di Office Web Apps. Come menzionato da Mike Morton un paio di settimane fa nel suo post sul nuovo Office Web Apps, una delle principali novità di questa versione è costituita dalle caratteristiche di modifica migliorate.

In questo post Ken Yuhas, Program Manager di Office Web Applications, illustrerà i miglioramenti apportati e spiegherà in che modo queste caratteristiche per Word Web App sono state create nel browser. 

A oltre 20 anni dalla prima versione sviluppata, le applicazioni Office contano oggi numerosissime caratteristiche per facilitare la produttività degli utenti. Il tempo disponibile tra una nuova versione di Office Web Apps e l'altra è però limitato e dobbiamo definire delle priorità per scegliere le caratteristiche e i nuovi scenari in cui investire. Per decidere più facilmente, prendiamo in considerazione i commenti e i suggerimenti inviati dai clienti, i dati relativi all'utilizzo e gli investimenti per i nuovi scenari. Poiché inoltre le nuove versioni di Web App vengono rilasciate frequentemente, invitiamo gli utenti a segnalarci le caratteristiche più utili.

Layout di pagina

Nel visualizzatore di Word Web App i documenti sono sempre stati visualizzati in modo analogo a Microsoft Word sul desktop. Nell'editor di Word Web App mancavano però le stesse caratteristiche per la definizione del layout di pagina. Grazie all'aggiunta di queste caratteristiche è ora possibile visualizzare in tempo reale l'impatto delle modifiche sul layout finale. Il miglioramento dal punto di vista dell'interfaccia utente di modifica è notevole e risulta maggiormente evidente osservando le immagini seguenti.

(Editor di Word Web App in Office 2010)

(Editor di Word Web App 2013)

È ora possibile visualizzare le impostazioni corrette relative a larghezza della pagina, orientamento, margini, spaziatura dei paragrafi, rientri e altre caratteristiche del documento direttamente nel browser. Grazie inoltre alla nuova scheda della barra multifunzione Layout di pagina è ora possibile apportare facilmente modifiche a queste proprietà. Come potete notare, con questi miglioramenti l'aspetto del documento visualizzato è ora molto più simile a quello del documento stampato.

Quando si apre un documento, il server elabora il file e invia le proprietà del layout di pagina al browser insieme al documento del contenuto. Il codice JavaScript eseguito nel browser applica i valori CSS appropriati al contenuto, mentre il browser si occupa di tutte le altre operazioni. Il segreto è nella conversione, che deve essere eseguita correttamente per consentire la visualizzazione dello stesso layout sia nel browser che in Microsoft Word.

 

(Scheda Layout di pagina nell'editor di Word Web App 2013)

Office Art

In questa versione dell'editor Word abbiamo aggiunto anche la caratteristica per visualizzare Office Art, ovvero immagini con effetti, grafici, SmartArt, WordArt e altro ancora. È ora possibile applicare nuovi stili di immagine direttamente nel browser. Per offrire inoltre un'interfaccia utente uniforme da qualsiasi applicazione utilizzata per accedere ai documenti, abbiamo scelto di utilizzare nel server lo stesso motore grafico per eseguire il rendering delle immagini inviate all'applicazione Web.

(Opzioni di Effetti immagine nell'editor di Word Web App 2013)

Conteggio parole

Quella del conteggio parole è stata una delle caratteristiche più richieste dai clienti, per questo è stata aggiunta in questa versione dell'applicazione. Come già nell'applicazione desktop, il conteggio delle parole è visualizzato sulla barra di stato. Da notare che la creazione di questa caratteristica per il browser si è rivelata molto più complicato del previsto.

(Conteggio parole nell'editor di Word Web App 2013)

Ai fini del conteggio parole è necessario tenere conto del modo in cui vengono suddivise le parole o stabilire quali gruppi di caratteri costituiscono una parola. Abbiamo scoperto che il codice per la suddivisione delle parole e il browser impiegano rispettivamente circa 1 ms e 2 ms per parola composta da caratteri Unicode standard. Poiché JavaScript supporta thread singoli, il conteggio di tutte le parole in un documento di 20 pagine all'avvio potrebbe comportare il blocco dell'applicazione per più di 12 secondi.

Per evitare il blocco dell'applicazione e offrire comunque una caratteristica di conteggio parole eseguita in background, abbiamo suddiviso il conteggio in più blocchi. All'avvio della caratteristica di conteggio parole, tramite un callback JavaScript, proviamo a contare circa 100 parole. Il controllo viene quindi restituito all'applicazione per gestire nuovi eventi, ad esempio la digitazione o la selezione con il mouse. Una volta elaborati tutti gli eventi, l'applicazione torna al conteggio parole.

Caratteristiche di modifica minori

In questa versione abbiamo anche dedicato un po' di tempo a caratteristiche minori che tuttavia contribuiscono a migliorare l'esperienza complessiva di modifica in Word Web App. Ad esempio, oltre a poter modificare documenti con commenti o revisioni, è ora possibile visualizzare controlli del contenuto, quali bibliografie e sommari. Le immagini inserite sono ora in linea e non sostituite da un carattere di nuovo paragrafo. È persino possibile cambiare la dimensione del carattere usando i nuovi pulsanti Ingrandisci e Riduci.

(Documento con bibliografia generata da Word e nuova immagine in linea inserita)

Spero con questo post di aver suscitato la vostra curiosità e il vostro interesse per le nuove caratteristiche avanzate di modifica di Word Web App. Per provare il nuovo Office Web Apps su SkyDrive effettuate l'accesso usando questo speciale collegamento oppure partecipate a Office 365 Preview

Ken Yuhas

Program Manager di Office Web Applications

Questo è un post di blog localizzato. L'articolo originale è disponibile in Building Advanced Editing in Word Web App