Sembrerebbe proprio di si vedendo l'annuncio apparso oggi sul sito RedHat....

 

Devo dire che fa una certa impressione vedere il logo Microsoft sulla home page Red Hat...:-) Eppure oggi è stato comunicato che le due aziende hanno raggiunto un accordo per la certificazione dei rispettivi sistemi operativi server sulle rispettive piattaforme di virtualizzazione.
Come cita l'annuncio, l'accordo, frutto anche di una forte richiesta dei clienti nell'avere una soluzione certificata da entrambe le aziende, prevede che tra qualche mese RedHat certificherà alcune versioni di Windows Server all'interno della loro piattaforma di virtualizzazione e altrettanto farà Microsoft, certificando distribuzioni RedHat su Hyper-V.

Si continuerà a competere per offrire la soluzione migliore ma in un clima di reciproco riconoscimento e garantendo quindi al cliente supporto sulle rispettive tecnologie. Mi sembra un segnale forte sia per quanto riguarda l'interoperabilità delle piattaforme sia per una competizione civile e utile al mercato.

Che qualcuno possa trarre degli utili spunti di riflessione?:-)