Dopo il nostro primo post credo sia necessario, a beneficio di tutti i lettori di questo blog, spiegare il perché di questa "COPPIA", perché siamo qui in due a parlarvi di sicurezza informatica. 

Feliciano in qualità di “Chief Security Advisor” di Microsoft Italia ha un ruolo tecnico e strategico.Io invece, come “Security Lead”, mi occupo degli aspetti più programmatici dell'impegno sulla sicurezza informatica e, quando necessario, coinvolgo le altre persone che in Microsoft si occupano, a vario titolo,  di questi stessi temi. Il nostro punto di contatto è la strategia da adottare in Italia, una volta condivisa, ciascuno di noi fa la sua parte per realizzarla.

Ma, in pratica di cosa stiamo parlando? Nonostante la parola sicurezza sia usata e conosciuta da tutti, la sicurezza informatica è un concetto che facciamo più fatica a definire. Confesso che io stessa, quando mi è stato assegnato il ruolo di Security Lead  non avevo poi le idee così chiare. Ho poi imparato presto che ci sono due ambiti da tenere in considerazione quando parliamo di sicurezza informatica: il primo, è quello che riguarda l'esperienza di ogni persona che utilizza il computer, il secondo è quello che riguarda invece i sistemi informatici (applicazioni e infrastrutture) delle realtà aziendali.

Nel primo ambito ci si focalizza su tre temi principali: Sicurezza dei computer, Privacy e Internet Safety. Per indirizzare il secondo ambito, Microsoft sta investendo su un approccio di difesa multi-livello (Defense In-Depth), con un insieme completo di tecnologie di base, di soluzioni e di prodotti di sicurezza che siano essenzialmente facili da gestire, efficaci nella protezione e perfettamente integrati con la nostra piattaforma.

La strategia che indirizza tutti questi temi in modo omogeneo si chiama Trustworthy Computing. …...aiuto! Lo so, sembra una “parolaccia”! Anche io ho reagito così la prima volta che l’ho sentita e non vi dico la fatica per pronunciarla Smile.

Ma per andare dritti alla sostanza direi che sicurezza e fiducia esprimono due concetti che non possono prescindere l'uno dall'altro.

A prestissimo,           Francesca