Gestire un printer server a volte può non essere così semplice e, in generale, i possibili imprevisti sono direttamente proporzionali al numero di driver e stampanti installate. E' quindi fondamentale scegliere un printer driver che riduca al minimo i problemi di compatibilità con i Sistema Operativo server e client.

In questo post vedremo quali tipi di driver esistono e i vantaggi offerti dalle varie architetture.

Come prima distinzione dal punto di vista della stabilità abbiamo:

  • Modalità Kernel = i driver hanno prestazioni maggiori ma in caso di eccezioni, generano Bluescreen dell’intero server e il conseguente riavvio.
  • Modalità User = i driver sono leggermente più lenti ma in caso di eccezioni, causano il crash del solo processo spoolsv.exe in cui gira il servizio di Print Spooler.

E’ facile intuire che un driver Kernel può avere conseguenze molto gravi sull’intero sistema operativo infatti questo tipo è stato abbandonato già da Windows 2000 Server (anche se ne mantiene la compatibilità).
L’immagine seguente illustra la versione Windows NT 4.0 x86 differenziata rispetto a Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 proprio perché i primi sono in User Mode mentre l’ultimo gira in modalità Kernel:

Additional Print Drivers 2K8

Un altro modo per identificare i driver in base al Sistema Operativo che lo utilizzerà, riguarda la Versione:

  • Versione 3 = driver in modalità user per Windows 2000, XP, 2003, Vista e 2008
  • Versione 2 = driver in modalità kernel per Windows NT 4

I printer server devono poter offrire supporto anche a client non recenti, Windows 9x e NT, di installare le stampanti remote e quindi abbiamo la possibilità di aggiungere driver con Versioni precedenti:

  • Versione 1 = driver user mode Wind NT 3.51 3.5 3.1 e sistemi precedenti
  • Versione 0 = driver Windows 95, 98 e Millenium Edition

Queste due ultime versioni non possono essere utilizzate direttamente sul printer server per stampare, ma sono semplicemente rese disponibili agli utenti per poter mantenere la compatibilità con il passato.

A partire da Windows XP e Windows Server 2003, è stato esteso il supporto alle architetture hardware a 64 bit, e quindi i print server riflettono questo cambiamento introducendo la possibilità di scegliere il tipo di processore:

Additional Print Drivers

La distinzione principale in base al tipo di processore utilizzato è:

La divisione dei driver in base al tipo di tecnologia utilizzata è la seguente:

Questa scelta dipende dal tipo di supporto hardware della stampante fisica. Per il momento le più diffuse sono Universal Printer Driver e PostScript.

Ogni driver ha pregi e difetti, ma, in generale, i driver da evitare sono:

  • Modalità Kernel o progettati per Microsoft Windows NT 4.0
  • Monolitici, ovvero non basati ne su Unidrv ne su PostScript
  • Non certificati e senza il logo “Designed for Windows”

Maggiori informazioni e approfondimenti:

 

Daniele Maso
Senior Support Engineer
Microsoft Enterprise Platforms Support