Paulo Canuto

Dopo avere iniziato la mia esperienza con Microsoft in Portogallo, mi sono trasferito in Italia per lavorare con il team di Exchange del GTSC (Global Technical Support Center).

Da molto tempo volevo trasferirmi in questo paese, non solo per la Ferrari (ancora non ne ho una) ma anche perchè, durante l’università (Ingegneria Elettronica e dei Computer), ho avuto l’opportunità di vivere 6 mesi a Bologna tramite il programma ERASMUS. In seguito a questa favolosa esperienza sono venuto in Italia ogni volta che mi si è presentata l’opportunità... e finalmente con Microsoft ho potuto concretizzare il mio trasferimento a Milano.

Una delle cose che ritengo più importanti è sicuramente la mia famiglia: ho dei fantastici genitori, una sorella che è anche la mia migliore amica e due nipoti che sono veramente dei gioielli.

Come hobby, mi piace uscire con gli amici, giocare a calcetto, suonare strumenti a percussione, viaggiare e partecipare a raduni per motociclisti.