Buongiorno a tutti!

A Settembre furono introdotte nella Galleria delle immagini disponibili in Windows Azure Macchine Virtuali con Oracle a bordo. Ieri, 12 Marzo 2014, Microsoft ha annunciato la disponibilità effettiva di tali immagini che escono ufficialmente dalla Preview.

I databases di Oracle, Oracle WebLogic e la predisposizione dell’ambiente per Java sono preinstallati nell’immagine di Windows Server, che contiene, nel rispetto della logica di Windows Azure, la licenza di tutti i prodotti Oracle.

Ricordo che solo durante il periodo di prova (Preview) il costo della licenza Oracle non si andava a sommare al costo orario della Macchina Virtuale, quindi a partire da ieri potreste notare un cambio di prezzo. Nel caso in cui non vogliate aderire a questo cambiamento dovrete eliminare la macchina virtuale: per conoscere il cambio di prezzo basterà visitare il calcolatore di Windows Azure.

Siccome si passa da una versione Preview a una a pagamento, di conseguenza anche il Licence Agreement cambia: se la vostra Macchina Virtuale con a bordo Oracle rimarrà accesa, implicitamente si aderisce a tale agreement.

Quindi attenzione: se in questo momento in una vostra sottoscrizione è in esecuzione una Macchina Virtuale Windows con i software Oracle a bordo, nel rispetto di quanto scritto sopra potreste notare un cambio di prezzo nella vostra fattura. Se, al contrario, il software Oracle è in esecuzione a bordo di una macchina virtuale Linux creata dalla Galleria delle immagini disponibile in Windows Azure, tale macchina non include alcuna licenza del software Oracle preinstallato e quindi il prezzo non cambierà. Si ritiene responsabilità del cliente la regolarità nei confronti del licensing di Oracle.

E infine, se a bordo di una vostra Macchina Virtuale Windows è in esecuzione una vostra copia del software Oracle, il costo di tale macchina non cambierà, ma ancora una volta sarà vostra responsabilità la regolarità nei confronti del licensing di Oracle.

 

Buon lavoro a tutti,