Buongiorno a tutti,

da pochissimi giorni è stato annunciato il rilascio ufficiale di Hyper-V Recovery Manager in Windows Azure. Si tratta di un prezioso aiuto nella continuità della disponibilità del nostro business, coordinando la replica e il recupero di un Private Cloud gestito da System Center 2012. Ricordo che per Private Cloud si intende una o più macchine virtuali che erogano servizi On Premises (in casa propria) e che sono ospitate da uno o più Host fisici.

Sono numerosi i protagonisti di questo servizio, vediamoli singolarmente specificando per ognuno di essi il proprio ruolo:

  1. System Center 2012 Virtual Machine Manager: il gestore della replica di ciascuna Virtual Machine nel Private Cloud
  2. Windows Server 2012 Hyper-V Replica: responsabile della replica di ciascuna Virtual Machine nel Private Cloud
  3. Hyper-V Recovery Manager: colui che monitora e coordina il processo di Recovery in caso di disastro.

Hyper-V Recovery Manager quindi controlla da remoto lo stato delle macchine virtuali direttamente da Windows Azure perchè viene costantemente contattato solo ed esclusivamente da System Center Virtual Machine Manager.

Il valore aggiunto di questo servizio (Hyper-V Recovery Manager) è l’automatizzazione dell’attivazione di un sito di disastro perfettamente aggiornato con il sito primario, in caso di problemi di raggiungibilità di quest’ultimo. Il ripristino infatti è completamente orchestrato da Hyper-V Recovery Manager, che farà ripartire velocemente tutti i servizi.

Ora facciamo due conti: Hyper-V Recovery Manager veniva offerto fino a qualche giorno fa con un prezzo molto conveniente perchè ancora in fase Preview. Tale offerta viene ritenuta valida fino al 28 Febbraio 2014. Il suo costo dipende dal numero di macchine virtuali coinvolte nel Recovery e si quantifica in 11 euro e 92 centesimi al mese per ciascuna macchina virtuale. Il prezzo speciale offerto fino al 28 Febbraio è del 50%!!! Quindi Hyper-V Recovery Manager costa al momento 5 euro e 96 centesimi al mese per ciascuna macchina virtuale coinvolta. Il costo finale del servizio, alla fine del mese,  viene calcolato sul numero medio di macchine virtuali coinvolte al giorno: questo per far fronte a un eventuale incremento o decremento del numero di macchine che può avvenire nel corso di un mese.

Grazie alle versioni gratuite di ciascuno dei prodotti coinvolti potrete testare Hyper-V Recovery Manager con un investimento economico pari a zero e un investimento di tempo di poche ore. Qui di seguito la lista dei prodotti con relativo link della versione gratuita:

  1. Windows Server 2012 R2 (Hyper-V Replica è compreso nel sistema operativo!): http://technet.microsoft.com/it-IT/evalcenter/dn205286.aspx 
  2. System Center 2012 R2 (System Center 2012 Virtual Machine Manager è compreso nella suite): http://technet.microsoft.com/it-IT/evalcenter/dn205295
  3. Windows Azure Trial (150 euro di credito per 30 giorni!): http://www.windowsazure.com/en-us/pricing/free-trial/?WT.mc_id=A52B87EB9

E infine un ottimo Tutorial che vi guida passo per passo nella configurazione di tutto il processo.

 

Buon Lavoro!