Ciao a tutti,

per questo articolo ringrazio Silvio Di Benedetto, di cui riporto una breve descrizione:

Titolare della Inside Technologies, azienda di consulenza e docente sulle tecnologie Microsoft soprattutto in ambienti di Private Cloud, Security & Identity Management, Collaboration e Virtualization. E' Community Lead di WindowServer.it e da oltre 4 anni è speaker negli eventi gratuiti erogati dalla community ed in eventi tecnici a pagamento come il WPC e la Technical Conference.

 

Scenario

Con Windows Server 2012 R2 arriveranno diverse novità su due delle aree più importanti: Hyper-V e File Server. Tra le tante funzioni di quest'ultimo troveremo il nuovo iSCSI Target che introdurrà le seguenti novità:

- File in formato VHDX

- Supporto LUN fino a 64TB

- Supporto Expand/Shrink Online

- Supporto a SMI-S

Dato che l'upgrade in-place da Windows Server 2012 a 2012 R2 non è supportato, sarà necessario reinstallare da zero tutto il file server che espone determinati servizi. All'interno di iSCSI Target è possibile importare i file che provengono da altre fonti, tuttavia il problema con la versione 2012 R2 è che il nuovo formato non è compatibile con il vecchio, perchè in Windows Server 2012 i file erano in formato .vhd - come mostra la figura:

 image

Per risolvere il problema è possibile utilizzare la modalità di conversione dei Virtual Disks presente all'interno della console di Hyper-V

 image

che consente di trasformare un file da formato .vhd in .vhdx, come mostrano le figure

 

 image

image

Il tempo di operazione varia a seconda della grandezza del file; il nuovo Virtual Disk non andrà ad eliminare il vecchio, quindi assicuratevi di avere il 110% dello spazio libero, rispetto al file .vhd. Al termine delle operazioni, sarà possibile importare il file correttamente all'interno della sezione File Server - iSCSI – TASKS - Import iSCSI Virtual Disk, come mostrano le figure

image

 image

 

Questi pochi passaggi permettono di importare una LUN esposta a diversi server, in modo facile e veloce ed in una modalità molto più flessibile rispetto ai comuni storage in commercio.

Il rilascio ufficiale di Windows Server 2012 R2 sarà il 18 Ottobre, ma nel frattempo è possibile scaricare la versione Preview a questo link: http://technet.microsoft.com/it-IT/evalcenter/dn205286.aspx