A differenza del passato System Center 2012 integra in modo più stretto tutti i differenti componenti, che ora sono installabili e configurabili a partire da un unico setup e disponibili all’interno di una unica licenza.

System Center 2012 - Configuration ManagerConfiguration Manager è il componente di System Center che si occupa della gestione degli asset informatici aziendali, dai server ai tablet, consente di eseguire il deployment centralizzato del sistema operativo, delle applicazioni, degli aggiornamenti, di eseguire l’enforcment di policy e configurazioni di sicurezza, di proteggere client e server grazie a strumenti antivirus e antimalware, di raccogliere su report informazioni dettagliate sullo stato dell’infrastruttura gestita.

La nuova release di Configuration Manager introduce un approccio “user-centric” per la distribuzione delle applicazioni.

È ora possibile stabilire policy e regole che permettono a Configuration Manager di valutare l'identità degli utenti e i gruppi a cui appartengono, le applicazioni per loro abilitate e le loro dipendenze, il tipo di dispositivo utilizzato e connessione di rete disponibile con l’obiettivo di offrire all’utente la modalità di accesso ottimale all’applicazione in base alle condizioni presenti in quel momento.

Dynamic Application DeliveryLe regole relative alla delivery di una applicazione consentono ad esempio di decidere se l’applicazione deve essere installata in modalità classica sul computer, ad esempio perchè il desktop principale utilizzato dall’utente, oppure distribuita in modalità virtualizzata tramite App-V se l’utente sta accedendo ad un desktop VDI, o ancora messa a disposizione in modalità RemoteApp tramite una connessione RDP ed eseguita su di un server remoto.

Nelle regole è possibile integrare dei controlli che consentono di cambiare la metodologia di distribuzione dell’applicazione anche in base alle caratteristiche hardware e software del dispositivo di destinazione, non solo in base alla sua tipologia (client/thin client/dispositivo mobile).

Negli scenari in cui è necessario controllare l’accesso alle applicazioni, Configuration Manager consente all’utente di selezionare tramite l’interfaccia web dell’Application Catalog l’applicazione che desidera installare e di inserire la richiesta in un processo di approvazione gestito dagli amministratori.

Per assicurarsi la compliance delle macchine aziendali alle regole stabilite, e l’uniformità della loro configurazione, l’agent di Configuration Manager può rilevare anche se sono state disinstallate o rimosse dall’utente delle applicazioni “obbligatorie”, e provvedere alla loro reinstallazione nel sistema. L’amministratote inoltre può sempre tracciare lo stato relativo alla distribuzione di una applicazione, in modo tale da essere sempre al corrente di eventuali problemi dovuti o alla mancanza di prerequisiti, o a errori in fase di deployment.

Per iniziare ad approfondire le novità di Configuration Manager in System Center 2012 vi consiglio di:

 

Renato F. Giorgini Segui i miei update su Twitter