E’ stato da poco annunciato il rilascio della versione finale di Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP) 2011 R2, uno strumento molto importante che consente di gestire in modo più semplice e più efficiente i computer aziendali.

Ai componenti già presenti in MDOP si è aggiunto un nuovo componente, dedicato alla gestione di BitLocker:

BitLocker Administration and Monitoring (MBAM) è uno strumento pensato per semplificare l’utilizzo di BitLocker in ambito aziendale. Consente di configurare in modo centralizzato il deployment di BitLocker, con la possibilità di gestire anche delle “whitelist” di computer che devono essere esclusi dalla cifratura. MBAM include inoltre strumenti per la gestione delle chiavi, pensate per consentire ai singoli utenti o alle persone autorizzate dell'Helpdesk/supporto di effettuare il recovery dei dati da un dispositivo crittografato di cui è stato perso o dimenticato il PIN. Gli strumenti di monitoring e di reportistica centralizzata consentono di tracciare, anche per motivi di compliance, sia gli Hard Disk che i dispositivi removibili crittografati con BitLocker e BitLocker To Go.

La nuova versione di Microsoft Diagnostic and Recovery Toolkit (DaRT) 7.0 estende le funzionalità della versione precedente di DaRT, e ora può essere avviata sul computer target via PXE, tramite boot da CD, DVD, da chiavina USB o da una partizione di recovery presente nella macchina. In fase di creazione dell’immagine di DaRT è possibile definire quali componenti saranno abilitati a seconda del ruolo dell’utente che avvierà DaRT, e è ora possibile avviare anche da remoto gli strumenti per il troubleshooting di una macchina.

La versione 2.0 di Microsoft Asset Inventory Service (AIS) estende le funzionalità della versione precedente con nuovi strumenti di reportistica, il supporto fino a 100.000 client per ciascun account con la possibilità di monitorare il software installato, le caratteristiche hardware dei computer aziendali e include strumenti per la gestione delle licenze associate a contratti Microsoft Volume License.

MDOP 2011 R2 può essere scaricato dal portale Microsoft Volume Licensing da tutti gli utenti che hanno un contratto di Software Assurance attivo su Windows Client e da chi ha un abbonamento a Windows Intune con l’estensione per MDOP (che costa meno di un Euro/mese/pc). 

Chi ha un abbonamento TechNet Subscritpion può scaricare la versione di valutazione a tempo illimitato di MDOP 2011 R2.

Se siete interessati ad approfondire il rapporto costo/benefici di MDOP, potete leggere lo studio IDC “Expanding Business Benefit and Lowering Costs Through Desktop Optimization”. Vi segnalo inoltre nel nostro blog:

Renato F. Giorgini Segui i miei update su Twitter