Se automatizzare le attività di gestione della vostra infrastruttura IT è uno dei vostri obiettivi ho il piacere di annunciarvi che è stata rilasciata la prima beta pubblica di System Center Orchestrator 2012.

SC Orchestrator è il successore di Opalis 6.3 il prodotto di automazione dei processi acquisito da Microsoft quasi due anni orsono.

La nuova versione del prodotto consente di costruire dei workflow per l’automatizzazione dei processi aziendali e consente di integrare, in un unico flusso logico, operazioni eseguite da componenti del sistema operativo, script “costruiti in casa”, prodotti della famiglia System Center e prodotti di gestione, configurazione, monitoring e controllo di terze parte.

clip_image001 Quali sono i benefici che si possono ottenere usando Orchestrator?

  • Ottimizzazione degli investimenti effettuati nell’infrastruttura IT attraverso l’integrazione, l’estensione e l’interoperabilità di tool e sistemi eterogenei
  • Costruzione di infrastrutture IT flessibili e affidabili grazie alla definizione di workflow ripetibili e controllati che possono interessare diverse aree di gestione (networking, storage, virtualizzazione, …)
  • Riduzione dei costi e degli errori, aumento della predicibilità, ripetibilità e affidabilità dei risultati delle operazioni di gestione

 

 

 

 

clip_image001La beta rilasciata oggi contiene le seguenti funzionalità:

  • Nuova installazione: in 5 minuti è possibile avere il prodotto funzionante e chi ha usato Opalis sa che questo è un VERO miglioramento
  • Nuovo Web Service, accessibile via REST e con supporto a OData per accedere al runtime di Orchestrato per controllo e gestione
  • Nuova console di gestione web, basata su Silverlight, per il controllo dei Runbook (insieme di attività da eseguire) e del loro funzionamento
  • Nuovo ed esteso insieme di attività “out of the box” che consente di eseguire costruire subito molti workflow senza installare Integration Pack (package che mettono a disposizione “l’intelligenza” per il dialogo con sistemi di terze parti”)
  • Rilascio di di Integration Pack per l’integrazione con VMWare vSphere e IBM Netcool

 

Credo che se provate ad usare Orchestrator difficilmente potrete farne a meno.

Fatevi coinvolgere

Buona giornata

Giorgio