Il team Solution Accelerators ha appena annunciato il rilascio della versione beta di Microsoft Assessment and Planning Toolkit versione 6.0 (MAP 6.0).

MAP è un tool che consente di analizzare in modo automatizzato la nostra infrastruttura IT, senza installare agent sulle macchine analizzate, e aiutarci a definire l’hardware e il software utilizzato con lo scopo di pianificare migrazioni a nuove versioni dei prodotti (sistemi operativi, applicazioni, ecc.), l’adozione di nuove tecnologie o la migrazione/consolidamento di servizi e applicazioni.

Questa nuova versione del prodotto include la capacità di valutare i workload in esecuzione sull’infrastruttura aziendale per verificare la possibilità di migrarli verso infrastrutture di Private Cloud (Hyper-V Cloud Fast Track) o verso Windows Azure (Public Cloud).

Tra le funzioni disponibili c’è anche la possibilità di eseguire un dimensionamento di massima delle risorse di Public e Private Cloud necessarie per supportare i workload analizzati.

Altra funzionalità interessanti sono

  • l’analisi dell’ambiente client per verificare e dimensionare la possibile adozione di Office365.
  • l’inventario delle risorse VMWare presenti in azienda
  • l’inventario delle risorse Oracle presenti in azienda

Entriamo un poco più in dettaglio sulle diverse funzionalità:

Analisi delle applicazioni per la migrazione ad Azure

MAP 6.0 analizza e quantifica le applicazioni e i servizi presenti nell’infrastruttura e fornisce i seguenti output:

  • Catalogo delle applicazioni esistenti nell’infrastruttura
  • Stima delle risorse necessarie ad eseguire le applicazioni su Azure
  • Valutazione della difficoltà di migrazione
  • Classificazione delle applicazioni in base alla difficoltà di migrazione
  • Analisi di TCO e ROI delle applicazioni e del processo di migrazione

Adozione di Hyper-V Cloud Fast Track

MAP 6.0 esegue un assessment dell’infrastruttura e fornisce linee guida e e configurazioni validate per il consolidamento su una predefinita architettura Fast Track (potenza di calcolo, architettura di rete, architettura di storage). L’output può essere utilizzato per definire i percorsi di migrazione P2V (physical to virtual) dell’infrastruttura esistente verso un’infrastruttura Fast Track.

Identificazione delle opportunità di migrazione in ambienti eterogenei

MAP 6.0 estende le capacità di inventario dell’infrastruttura includendo VMWare Server, VMWare vSphere e VMWare vCenter. In questo modo è possibile individuare possibili percorsi di migrazione da VMWare ad Hyper-V specialmente per applicazioni quali Exchange, SQL Server e SharePoint il cui funzionamento in ambiente virtuale è migliore su piattaforma Microsoft.

Assessment dell’ambiente client per l’adozione di Office365

MAP 6.0 analizza l’hardware e il software installato sui client aziendali per individuare la possibilità di adozione di Office 365. In particolare sono evidenziate, macchina per macchina, le caratteristiche software e hardware che possono rendere i PC incompatibili con Office 365.

Migrazione a Windows 7 e Internet Explorer 9

Il tool è in grado di eseguire una dettagliata analisi dei client aziendali con lo scopo di individuare caratteristiche hardware e software (in particolare le applicazioni e gli ActiveX installati) che possano bloccare una migrazione a Windows 7 e Internet Explorer 9. E’ in questo modo possibile adottare misure di rimedio per facilitare la migrazione o definire piani di migrazioni parziali o progressive.

Analisi delle istanze di database eterogenee per la migrazione a SQL Server

Già in MAP 5.5 è presente la capacità di individuare le istanze di Oracle, MySQL e Sybase presenti in azienda per determinare possibili migrazioni a SQL Server. MAP 6.0 aggiunge a queste funzionalità la possibilità di scoprire gli schema Oracle e generare report relativi alla loro dimensione e uso. Il report fornisce anche una valutazione della complessità della migrazione e fornisce una stima dei migliori candidati alla migrazione.

Penso sia assolutamente un tool da provare: potete aderire al programma di beta e iniziare a valutare la vostra infrastruttura.

Buona giornata a tutti

Giorgiofull_purple