“Il mio capo mi ha detto di rifare il sito aziendale, integrandoci una piattaforma di blogging e integrandolo con i siti di social network e spendendo il meno possibili. OK, ma io sono un sistemista… ”. Potrebbe essere l’inizio di un piccolo incubo o di una “storia di successo”.

La differenza tra i due finali di questa, forse può risiedere in questo post.

1. A molti sistemisti capita di dover “sviluppare” qualcosa

Nella realtà di molte aziende italiane e di molti dei professionisti che seguono questo blog il ruolo dell’IT (consulente o dipendente) è “sfumato” e spesso ci si debba occupare anche di scrivere codice (script PowerShell, pagine web, ecc.…).

In Microsoft queste figure professionali sono definite “sviluppatori occasionali”.

Per loro, o meglio anche per loro, Microsoft ha sviluppato una serie di tool, applicazioni e servizi per semplificarne il compito.

2. Il tool di sviluppo: WebMatrix

imageimagePartiamo dall’oggetto più “alieno” per un sistemista: il tool di sviluppo.

Da molto tempo sono disponibili per il download gratuito i tool di sviluppo della serie Express.

Si tratta di ottimi tool di sviluppo, ma ancora molto da developer.

Il 13 gennaio è stato rilasciato un tool di sviluppo completamente diverso, pensato, tra gli altri, proprio per i developer occasionali: WebMatrix.

WebMatrix ha un’interfaccia semplice e consente di lavorare con applicazioni web basate su ASP.NET o su PHP. Nel primo caso è possibile utilizzare una sintassi semplificata del linguaggio nota come Razor.

Il tool consente di scaricare dal web un “semilavorato” (un motore per blog, un CMS, un motore per Wiki, …) modificarlo secondo le necessità, anche solo nella parte grafica e quindi pubblicarlo (applicazione e database), direttamente dal tool, sul sito di un hoster.

3. Le applicazioni: Web Gallery

imageSul sito Microsoft dedicato al web (http://web.ms) sono da qualche tempo disponibili decine di applicazioni open source (scritte in PHP o in ASP.NET), liberamente scaricabili e modificabili secondo i propri bisogni.

Le applicazioni scaricabili dalla WebApp Gallery (sia scritte in ASP.NET che in PHP) sono garantite per funzionare correttamente su infrastrutture costruite usando le ultime tecnologie Microsoft per il web: Windows Server 2008 R2, IIS 7.5, SQL Server 2008 R2.

I pacchetti di installazione sono continuamente aggiornati dalle community e testati da un apposito team di Microsoft Corp.

E’ possibile scaricare le applicazioni della WebApp Gallery direttamente da WebMatrix.

4. L’hosting garantito: Hosting Gallery

Dopo aver modificato con WebMatrix l’applicazione scaricata dalla Gallery rimane il problema di dove eseguirla.

E’ ovviamente possibile decidere di eseguire l’applicazione su un server aziendale, ma spesso questa non è la soluzione più economica (costi di acquisto e gestione del server, elettricità, difficoltà di configurazione, necessità di patching, ecc.…) specialmente se si considerano le offerte che i diversi hoster propongono ogni giorno.

Nel caso si scelga di usufruire dei servizi di un hoster, la scelta deve ricadere su un’azienda che offra un’infrastruttura compatibile con l’applicazione e con WebMatrix.

Per facilitare questa scelta, sul sito Microsoft è disponibile un marketplace degli hoster: la Hosting Gallery.

imageGli hoster possono iscriversi alla Hosting Gallery ed inserire le proprie offerte di Shared Hosting, Virtual Server o Server Dedicati. E’ anche possibile per gli hoster certificare la loro infrastruttura (shared, virtuale o fisica) perché sia compatibile con WebMatrix. In questo caso l’infrastruttura deve rispettare precise specifiche relative al software utilizzato e alla sua configurazione e superare dei rigorosi test di compatibilità eseguiti da un team di Microsoft Corporation.

Personalmente ho aiutato alcuni hoster nel processo di configurazione e vi posso garantire che i test sono rigorosi.

L’hoster che supera i test di compatibilità con WebMatrix riceve maggiore visibilità grazie ad un apposito simbolo che riporta la dicitura Spotlight. image

imageQuindi se nella gallery trovate un’offerta interessante contrassegnata da un sole splendente con la scritta Spotlight potete essere sicuri che WebMatrix sarà in grado di pubblicare la vostra applicazione senza problemi.

E’ anche possibile accedere alla Hosting Gallery direttamente da WebMatrix.

WebMatrix diventa quindi il centro di un processo integrato di gestione delle applicazioni web:

Scarica –> Crea e Modifica –> Pubblica

 

 

5. Implementare una soluzione di hosting in house: Web Platform Installer

imageSe preferite implementare una soluzione di hosting “in house” invece che affidarvi ad un hoster, ma non volete spendere troppo tempo nella configurazione dell’infrastrutture potete affidarvi a Web Platform Installer.

Si tratta di un tool gratuitamente scaricabile dal web che vi consente di installare e configurare, in un unico processo guidato passo passo e automatizzato, IIS 7.x, SQL Server 2008 Express, MySQL, PHP, ecc.…

Il tool consente anche di configurare in modo automatico il vostro server web perché sia compatibile con WebMatrix. Potete quindi di sfruttare la pubblicazione automatizzata della applicazioni da WebMatrix verso il vostro server web invece che verso quello di un hoster.

6. Software gratuito per il web: WebsiteSpark

logoWebsisteSparkSe lavorate per un’azienda con meno di dieci dipendenti potete iscrivervi a WebsiteSpark.

WebsiteSpark è un programma che consente di accedere gratuitamente a tutto il software Microsoft necessario per lo sviluppo e la messa in produzione di infrastrutture per il web: Windows Server 2008 R2, SQL Server 2008, ecc.…

Potete usare le licenze per implementare una soluzione in house o trasferirle ad un hoster che deve però aderire al programma come Hosting Partner.

Risorse

Buona giornata a tutti e… buon sviluppo

Giorgio