Grandi novità oggi nel mondo web di Microsoft e per i “web developer occasionali” (ossia anche per molti sistemisti):

da oggi è disponibile per il download la versione beta del Web Platform Installer 3.0 all’interno del quale potete trovare diverse novità.

La prima novità presente in Web Platform Installer 3.0 Beta è WebMatrix (anch’esso in beta): si tratta di un insieme di tecnologie e tool per la creazione semplificata di siti web sia partendo da zero, sia partendo da una delle applicazioni open source presenti nella web gallery (Umbraco e WordPress sono due esempi) sia da appositi template.

Il sito costruito con WebMatrix può poi essere caricato nello spazione disponibile presso il vostro provider vias FTP ed eventualmente è possibile poi migrare il progetto a Visual Studio.

Con WebMatrix è stato reso disponibile anche IIS Developer Express: si tratta in questo caso di una versione di IIS 7.0 pensata per lo sviluppo

IIS Developer Express fornisce tutte le funzionalità di IIS 7.0, ma si integra con i tool di sviluppo di WebMatrix ed semplice da usare e configurare come il web server integrato in Visual Studio. IIS Developer Express si integra con WebMAtrix ma può essere installato su una macchina (anche Windows XP) copiando semplicemente un file, può convivere con IIS 7.0, da cui è completamente separato, non è eseguito come servizio, ma come semplice applicazione avviabile in qualsiasi momento, non richiede di privilegi di amministratore per essere installato ed eseguito, supporta HTTPs, ASP, ASP.NET, PHP (anche via FastCGI). Le configurazioni di IIS Developer Express sono salvate nel profilo utente e quindi su na stessa macchina si possono avere configurazioni diverse a seconda dell’utente. A queste, secondo me, interessantissime funzionalità si aggiungono il supporto di URL Rewrite e dei meccanismi di autenticazione tipici di IIS 7.x.

Possiamo affermare che, praticamente, non esistono applicazioni che non gestiscano dati. Per la gestione dei dati WebMatrix introduce ed intergra SQL Server Compact Edition 4.0 espressamente pensato per essere usato in modo semplice con applicazioni ASP.NET.

Le caratteristiche di questa versione di SQL Server sono molto interessanti: installazione attraverso semplice copia nella directory Bin dell’applicazione/sito web senza la necessità di installare un servizio sul server, esecuzione in memoria e uso di file .SDF copiati nel folder App_Data dell’applicazione/sito web.

Altri aspetti interessanti sono la possibilità d’uso in ambienti di Shared Hosting (SQL Server Compact Edition 4.0 è eseguito in medium trust) e server grazie al supporto multi-thread.

Se necessario, per esempio per aumento del carico di lavoro, è possibile migrare migrare il database usato da SQL Server CE 4.0 ad altre versione di SQL Server compreso SQL Azure.

L’ultima novità che trovate in WebMatrix è un nuovo View Engine per ASP.NET (Razor) che semplifica la sintassi di ASP.NET rendendola più semplice da imparare e più “compatta”.

Vi lascio con alcuni link utili:

Buona serata a tutti

Giorgio