Apex

Vorrei condividere con voi l’esperienza di Apex, Microsoft Certified Partner di Modena, che partecipando al programma IT Pro Momentum ha implementato all’interno della propria infrastruttura aziendale un cluster Hyper-V R2 utilizzando Windows Server 2008 R2 in modalità Server Core e System Center Virtual Machine Manager 2008 R2 per la gestione delle macchine virtuali.

Apex è un system integrator che fornisce soluzioni in ambito Microsoft, come Certified Partner. Le nostre competenze vanno dalle infrastrutture IT allo sviluppo di applicazioni enterprise. Siamo inoltre un partner SAP e offriamo consulenza sui diversi moduli dell’ERP.

Questa poliedricità si è tradizionalmente tradotta in una gestione complessa dei server interni. Sono infatti numerose e diverse le esigenze di sviluppo, di test e di produzione delle nostre linee di business.

A partire dallo scorso settembre abbiamo deciso di rifondare il nostro sistema informativo. Gli obiettivi fondamentali erano la flessibilità di gestione e il consolidamento delle macchine in un ottica di efficienza energetica.

La soluzione adottata è stato un failover cluster a due nodi basato su Windows Server 2008 R2 in modalità Server Core. I nodi sono collegati ad uno storage iSCSI attraverso path di rete ridondati. Tutta la infrastruttura è DELL + Equallogic. Una scelta, quest’ultima, dettata anche dall’ottimo supporto nativo verso Microsoft e per la gestione automatica delle snapshot dei volumi della SAN.

Il sistema è controllato da System Center Virtual Machine Manager 2008 R2 che consente, oltre alla gestione della alta affidabilità, una manutenzione organica del sistema. Esiste inoltre la funzione di library molto comoda per la gestione dei dischi virtuali e per la creazione di nuove VM.

Il portale Self-Service, messo a disposizione da SCVMM, consente anche ai nostri sviluppatori un controllo completo delle risorse virtualizzate senza impatto sulla infrastruttura.

Le performance e le features di Hyper-V R2 sono estremamente soddisfacenti anche comparate ad una precedente installazione di una ESX 3.5.

In termini di razionalizzazione del sistema informativo, la soluzione si presenta estremamente versatile e compatta ed ha consentito lo spegnimento di 4 macchine fisiche con evidente risparmio in termini energetici e di spazio nei rack.

Il sistema di monitoraggio ambientale che adottiamo in Apex ha anche consentito di oggettivare questi dati sottolineando il minore assorbimento energetico:

Assorbimento Energetico

A circa quattro mesi dall’avvio del progetto non sono emersi problemi di stabilità o di compatibilità rilevanti rispetto alla soluzione precedentemente adottata.

Apex è una delle aziende che in questo momento stanno lavorando a progetti su Windows 7 e Windows Server 2008 R2 all’interno del programma IT Pro Momentum.

Se anche voi state lavorando su questi prodotti, o su Exchange 2010, SharePoint 2010 o la nuova suite di prodotti Forefront, vi invito ad iscrivervi al programma e ad usufruire dei benefici gratuiti che vengono messi a disposizione.

image_8[1]

Renato