Lunedì 20 Luglio 2009 è da ricordare come una data storica, non per il quarantesimo anniversario dello sbarco sulla luna, ma perché Microsoft ha rilasciato un contributo per il kernel Linux sotto GLP v2.

Il codice dei Linux Integration Component per Hyper-V (di cui vi ho parlato nel post di questa mattina) è stato rilasciato sotto GPLv2 e il codice dei device driver sintetici (NIC, controller disco e VMBUS) è stato sottomesso alla comunità Linux per l’inclusione nelle future versione del kernel Linux.

Quando i driver saranno inseriti nel kernel di Linux, essendo rilasciati sotto la licenza GPLv2, saranno disponibili per chiunque usi un’adatta versione del kernel Linux.

Personalmente spero che i driver, che consentono un miglior funzionamento delle macchine virtuali Linux in esecuzione su Hyper-V, siano inclusi velocemente in tutte le distribuzioni Linux in modo da facilitare la loro virtualizzazione per esempio su Microsoft Hyper-V Server (che vi ricordo è gratuito e liberamente scaricabile da Internet).

I driver sono stati sottoposti per l’inserimento nel kernel Linux attraverso il Linux Driver Project e il team Microsoft sta lavorando con Greg Kroan-Hartman su questo progetto. Due sviluppatori Microsoft sono elencati tra i mantainer del codice dei driver e Microsoft si è impegnata a mantenere, migliorare e sviluppare il codice dei driver inserendo nuove funzionalità (supporto SMP, shutdown, …).

Potete trovare maggiori informazioni su:

Ancora buona giornata

Giorgio