web hit counter
Windows Server 2008 SP2 e Hyper-V - Blog TechNet Italia - Site Home - TechNet Blogs

Blog TechNet Italia

Il blog italiano dedicato ai sistemisti e ai professionisti IT

Windows Server 2008 SP2 e Hyper-V

Windows Server 2008 SP2 e Hyper-V

  • Comments 16
  • Likes

E’ stato da poco tempo rilasciato il Service Pack 2 per Windows Server 2008.

In realtà il rilascio avviene in due fasi:

  • Fase 1 (wave 0): il 26 Maggio 2009 via Windows Update, Microsoft Update, WSUS per le lingue inglese, tedesco, francese, spagnolo e giapponese
  • Fase 2 (wave 1): il a breve, sempre via WU, MU e WSUS, per tutte le altre 36 lingue supportate tra cui l’italiano.

    ATTENZIONE
    Dovrete usare l’SP2 rilasciato in questa fase per aggiornare Microsoft Hyper-V Server 2008 (disponibili in 12 lingue differenti)

Qual’è l’impatto di questo service pack sugli host Hyper-V (Windows Server 2008 e Hyper-V Server) e qual’è la procedura di upgrade di parent partition e child partition?

Il Service Pack 2 per Windows Server 2008 consolida tutte le patch per Hyper-V rilasciate dopo la RTM e tutte le patch relative al clustering (usato per implementare Quick Migration e Hight Availability), oltre a quelle rilasciate per altri componenti di Windows Server 2008.

A queste patch se ne aggiungono di nuove le più importanti delle quali sono:

  • Supporto per 24 CPU logiche e 192 macchine virtuali per server
  • Migliorie per la gestione via di System Center Virtual Machine Manager 2008
  • Aggiornamenti per il backup di macchine virtuali attraverso il Volume Shadow Copy Service (VSS)
  • Aggiornamenti della console di amministrazione in particolare per il supporto di host di virtualizzazione puramente basati su IPv6

Qual’è il percorso di applicazione del Service Pack 2?

Prima di tutto

  • se avete pre-release del SP2 dovrete disinstallarle prima di installare la versione definitiva
  • se avete VM create con la versione beta di Hyper-V e con installati gli Integration Component in versione beta, dovrete provvedere a disistallarli prima di installare il SP2

Aggiornamento della Parent Partition

La migrazione “in posto” al SP2 è prevista e supportata.

Se installate da zero un server con il SP2, abilitando il ruolo Hyper-V avrete a disposizione la versione contenuta nel SP2.

Aggiornamento delle Child Partition

L’aggiornamento della parent partition al SP2 non determina l’aggiornamento automatico dei sistemi operativi in esecuzione nelle macchine virtuali e nemmeno l’aggiornamento automatico degli Integration Component

Se di una macchina virtuale è stato eseguito il backup con Parent Partition e Hyper-V in versione RTM, questo backup può essere rirpistinato anche dopo l’installazione del SP2.

Dopo l’installazione del SP2 nella Parent Partition è necessario procedere all’installazione dei nuovi Integration Component per garantire:

  • il coretto funzionamento dei device sintetici (controller disco, scheda di rete, scheda grafica)
  • maggiori prestazioni

Le macchine virtuali che eseguono Windows Server 2008 RTM e che vengono aggiornate al SP2 vedranno l’aggiornamento automatico degli Integration Component.

Per le macchine virtuali che eseguono un sistema operativo supportato e diverso da Windows Server 2008 RTM si deve procedere all’installazione manuale dei nuovi Integration Component:

  • connettersi alla macchina virtuale con vmconnect.exe
  • agganciare il file vmguest.iso alla macchina virtuale (dalla finestra di vmconnect selezionare la voce di menù Action –> Insert Integration Service Setup Disk
  • Eseguire il programma di installazione degli Integration Component dal DVD virtuale della macchina virtuale

Buon aggiornamento a tutti

Giorgio

Comments
  • -5 giorni al SP2 per Vista. :-)

  • ma come alcune ore fa è stato scritto che la fase di rilascio 2 (wave 1) avrebbe dovuto essere il 23 giugno 2009 ora trovo scritto a breve! che vuol dire?

  • in ogni caso molti hanno già provveduto a scaricare il sp2 dal web con successo, ci sono numerosissimi siti che da tempo lo distribuiscono e blog che segnalano come farlo senza rischi ... quindi che dire?

  • vuol dire solo che c'è poca serieta da parte di Microsoft nei confronti degli italiani. Prima annunciano il 23 giugno e ora fanno marcia indietro. Poi non lamentatevi se scarichiamo il pacco da altri lidi molto più affidabili di voi!!!!!

  • Non c'è stato nessun annuncio ufficiale.

    L'unico annuncio ufficiale riguarda la disponibilità entro fine giugno.

    Altri lidi più affidabili?

    E non centrano nulla nè l'Italia nè gli italiani. Come noi moltre altre lingue stanno aspettando il SP2.

  • e invece c'è stato, guarda un po' questa immagine presa dal sito ufficiale di Microsoft che annuncia le patch:

    http://img155.imageshack.us/img155/771/sp2annuncio.png

  • @più che una bitmap, dovresti girare un link ad una comunicazione ufficiale o ad una press release.

  • " a breve" è una frase che senza scala temporale non ha alcun senso se non quello di prendere in giro gli utenti

    a breve può significare alcuni nanosecondi nelle interazioni tra particelle elementari, alcune decine di milioni di anni nella scala dei tempi geologici.

    Nell'ambiente informatico " a breve" a quanto corrisponde?

    mi contento dell'ordine di grandezza. ore, minuti, mesi

  • @mark: possiamo evitare la polemica, come puoi leggere dagli altri post e commenti sull'argomento il rilascio del Service Pack 2 è previsto entro fine giugno.

  • possibile che in Microsoft non sapete dare una data esatta? Ma come siete messi???!!!!

  • no praticamente siamo a fine giugno e ancora non si sa niente alla microsoft piace prendere in giro come stanno facendo con il balletto dei preezzi aggiornamenti ecc. con w7 non sanno cosa significa il rispetto per gli utentivoglio vedere renato dopo tanti bla bla bla (dopo che ti sei riempito la bocca) cosa ti dovrai inventare l'1 luglio!

  • scusa renato del mio sfogo esagerato a pensarci bene tu sei stato sempre disponibile e gentile e nonostante le continue lamentele polemiche e ivettive ha i mantenuto sempre la calma, ma davvero oggi sono rimasto molto deluso mi aspettevo che quasi certamente la microsoft rilasciava l'agoganto SP2 in fondo siamo già a fine giugno

    la rabbia momentanea è svanita e ha lasciato posto alla ragione .... non è per caso che stia diventando un pò troppo malato dietro a questa roba informatica?

    meglio che mi dia una calmata forse questa mia considerazione può servire a qualcun altro

    saluti

  • @ben: in questi giorni ci sono stati un po' di sfoghi esagerati in giro, purtroppo a volte l'informatica (così come tante altre cose, incluso lo sport) rischia di diventare una guerra di religione.

    Il Service Pack 2 non è (fortunatamente) un farmaco salvavita che se non arriva "in tempo" succede qualcosa di irrimediabile.

    Lo stiamo aspettando tutti, e speriamo che arrivi il prima possibile :).

    Buona giornata,

    Renato

  • buona giornata anche a te renato

  • ma non è per caso che è una sorta di ripicca per la questione di IE in w7?

Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment