web hit counter
Windows Vista SP2 e Windows Server 2008 SP2: disponibile il download in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Giapponese - Blog TechNet Italia - Site Home - TechNet Blogs

Blog TechNet Italia

Il blog italiano dedicato ai sistemisti e ai professionisti IT

Windows Vista SP2 e Windows Server 2008 SP2: disponibile il download in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Giapponese

Windows Vista SP2 e Windows Server 2008 SP2: disponibile il download in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Giapponese

  • Comments 178
  • Likes

Da pochi minuti, è disponibile per il download nel Download Center il Service Pack 2 di Windows Vista e di Windows Server 2008.

Lo potete scaricare a partire da questi link:

La versione Italiana sarà disponibile entro fine giugno insieme alle altre lingue.

Potete trovare maggiori informazioni sul Service Pack 2 nelle Release Notes, mentre trovate tutti i dettagli sul contenuto del Service Pack 2 di Windows Vista e Windows Server 2008 nel nostro post di fine aprile. 

Renato

Comments
  • E' disponibile per il download Il Service Pack 2 di Windows Vista e Windows Server 2008 in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Giapponese.

  • Ciao Renato, ho visto il Download stamattina e provo un estrema rabbia.

    Ormai mi conosci , sono uno dei piu grandi sostenitori Microsoft,

    IO AMO MICROSOFT, ma non riesco ad accettare queste latenze che non hanno alcun significato .

    E vero che uso WIndows 7 RC. ma il mio OS Main resta Windows Vista 64 che adoro fino a quando WIndows 7 non sarà RTM .

  • Dovella, come forse avrai già letto nella mia mail pubblicata da PC Professionale, http://www.pcprofessionale.it/2009/05/21/vista-sp2-risponde-microsoft/ e da altre risposte che ho già dato in questo blog, ci sono dei motivi (che personalmente considero più che validi) nel fatto che passino degli intervalli di tempo tra quando i bit del prodotto vengono finalizzati e quando vengono messi a disposizione di centinaia di milioni di utenti nel mondo.

    Direi che, come in tutte le situazioni, bisogna considerare non solo il proprio punto di vista e la propria prospettiva su di un argomento, ma riuscire a tener presente il contesto in cui una decisione si colloca.

    Saluti,

    Renato

  • Lo so Renato lo so , come so benissimo che ci sono dei tempi tecnici da rispettare soprattutto per preparare i team di supporto ,ed i partner OEM.

    Però perdonami se sfogo perché vi voglio bene da Milano a Redmond e per me Microsoft è un Mito.

    I partner OEM spesso abusano del lasso di tempo che voi gli donate,

    Avete rilasciato SP1 il 15 Aprile dell'anno scorso, comprai un DELL XPS 1530 a Luglio e mi hanno dato un PC fresco creato senza SP1 ne tantomeno il dvd incluso nella confezione aveva SP1.

    All'epoca sono stato 3 ore al telefono con il centro supporto DELL perché conoscendo il fatto , io pretendevo il DVD con Vista SP1 incluso.... e sai cosa mi risposero? Microsoft non ci sta fornendo SP1, quella telefonata diventò un odissea perché per i fondelli non mi ci prende nessuno fino a fargli ammettere che loro dovevano prima finire le scorte dei DVD senza SP1 e poi avrebbero rilasciato quelle con SP1,a questo punto mi chiedo perché nelle prime 5 lingue supportate questo problema non esiste (o almeno non è cosi evidente come dalle nostre parti) .

    Tutto sommato aspetare altri 15-20 giorni non è la fine del mondo , ma quest'attesa crea nell'user appassionato un clima di sfiducia verso l'azienda

    E Microsoft non merita questo! Soprattutto in questo periodo in cui ogni developers sta dando l'anima.

    Ciao Renato

    -Domanico A.

  • correte su Windows Update è uscito il SP2

  • Ma si puo sapere?

    Stasera appena vada a casa provo

  • ecco renato, ricordi quando ti ho detto che certe politiche fanno un pò piangere??!?? come mai, se avete sottomano il pacco intero con tutte le lingue da 700 e rotti mb non lo avete uppato subito??

    cosa costava, invece di mettere sempre le solite cinque lingue e lasciare gli altri nel dimenticatoio...

    se mettavate il pacco intero, facevate contenti i 5 privilegiati (che poi in cina c'è un mare di pirateria...) e tutti gli altri che han licenze pagate...

    nessun tono cattivo cmq, è solo il mio punto di vista,

    ciao renato ;-)

  • ma non c'e' in italiano il service pack io ho quello beta installato che funziona benissimo sapete se c'e' differenza fra il beta e questo?sapete in italiano dove posso trovarlo?

  • @lzk87, come ho cercato già di spiegare, i motivi sono e possono essere tanti. Quando si rilascia un prodotto in RTM o un Service Pack si porta avanti una modalità di rilascio che possa assicurare a tutti un prodotto funzionante in un contesto dove altri prodotti (hw e sw) correlati lo siano altrettanto. Questo può significare che un "enthusiast" (che magari è disposto ad installare, disinstallare, formattare, pasticciare...) deve aspettare un po', ma assicura agli altri milioni di utenti una installazione che sia quanto più possibile sicura.

    @francesco: non so quale versione hai installato esattamente. La versione italiana al momento è disponibile per chi ha un abbonamento TechNet Plus o MSDN per consentirgli di fare il testing in ambito aziendale, sarà disponibile per il "grande pubblico" entro fine giugno.

  • @ renatofg, innanzitutto sono lieto di poter interloquire con lei, visto l'alto livello che riveste in TechNet; ho letto il suo intervento su PC Professionale e capisco bene che esistano tempi tecnici tra RTM e RTW, ma non riesco bene a comprendere l'ulteriore distanza di tempo che sussiste tra wave 0 e wave 1. Nel suo intervento infatti si sofferma sul tempo necessario ai produttori di hardware per i necessari test, e direi che questo lasso di tempo non è solamente necessario, esso è quasi fisiologico. Per quanto riguarda il mese circa trascorso tra wave 0 e wave 1, invece, non trovo sufficiente la spiegazione "i vari call center devono adeguarsi per il supporto": se nel lasso di tempo tra RTM e RTW wave 0 i call center delle 5 lingue principali hanno avuto tempo di adeguarsi, perché le rimanenti 31 localizzazioni non sono giudicate da Microsoft pronte al supporto? Forse che qualche centro di qualche nazione è più lento degli altri, o è più difficile organizzare il supporto per qualche lingua? E se anche fosse, secondo me un ulteriore mese è eccessivo, una settimana o due al massimo sarebbe un lasso di tempo più ragionevole. Oltretutto il SP2 "full language" è già disponibile per gli abbonati MSDN, quindi è pronto: se consideriamo il maggior tempo necessario alla preparazione delle localizzazioni, resta comunque il fatto che un mese di ritardo per la diffusione la grande pubblico non mi pare giustificato.

  • @serassone: esiste un "delta" interno a Microsoft, anche nel rilascio dei bit veri e propri del prodotto (RTM) tra la wave 0 e la wave 1.

    Cerco di spiegarmi meglio. La localizzazione dei prodotti, all'interno di Microsof non avviene in contemporanea per tutte le lingue. Nel caso di Windows Vista, la localizzazione avviene su due wave. I prodotti della prima wave (la 0), vengono localizzati in "realtime" con i bit base del prodotto. Quindi, quando la base (Inglese) è finalizzata, in contemporanea lo sono anche la versione Francese, Giapponese, Tedesco, Spagno.

    Finalizzati i bit della versione principale, i team di localizzazione terminano il lavoro di 1) localizzazione delle singole versioni; 2) integrazione delle parti localizzate nelle build di prodotto; 3) testing finale sui bit localizzati.

    Questo porta ad un delta, ad un gap che si ripercuote anche sull'RTW.

    Quindi in pratica avviene questo: i bit di prodotto vengono finalizzati per la Wave0 nelle prime cinque lingue. Dopo n giorni vengono finalizzati i bit e la traduzione per la Wave 1.

     x giorni dopo l'RTM della Wave 0 viene fatta l'RTW pubblica (della Wave 0 stessa).

    x+n giorni dopo l'RTM della Wave 0 viene fatta l'RTW pubblica anche della Wave 1.

    L'SP2 full language è disponibile (da poco) su MSDN e TechNet Plus proprio perchè da poco è stato reso disponibile come RTM anche agli OEM, e, al più presto sarà poi disponibile come download pubblico.

    Spero di non aver fatto troppa confusione... :)

    Saluti.

  • È stato molto chiaro, grazie! :)

    Mi permetta una battuta: voi di Microsoft Italia potreste far presente a Redmond che l'Italia del rugby è riuscita a entrare nel ristretto numero dell'elite europea, le "cinque nazioni", ora diventate, con l'ingresso dell'Italia, "sei nazioni"...

    ... e quindi sarebbe bello se... ;)

    ... ma so che è quasi impossibile, ahimé! :)

    Saluti!

  • Senza offesa verso nessuno ma verso il sistema in uso: tutto ciò non assume leggermente la forma di una torre di babele.

    Parliamo un attimo in italiano: il sp è disponibile per gli abbonati in italiano? Si, quindi esiste. Se esiste per gli abbonati suppongo che sia funzionante e tal quale a quello che verrà pubblicato sul download center, giusto? Sicuramente altrimenti gli abbonati dovrebbero fare un ulteriore processo di upgrade. Bene: se tale iso, exe o quello che volete, esiste, rilasciato e funzionante... qual'è la difficoltà di posizionare il medesimo file su server pubblico? C'è qualcosa che non torna. Evitate cortesemente risposte di bit, wave o pinco pallo. Basta anche semplicemente un: quelli pagano un abbonamento quindi hanno giustamente dei privilegi... ci stà tutto! :)

  • Giacomo

    Non hai proprio torto ma manco ragione.

    Il post di serassone è molto congruo , e Renato è stato molto chiaro.

    Distribuendo SP2 in 2 step riduce molti rischi,

    E per rischi intendo ad esempio blocchi durante il set up (con SP1 è capitato a tante persone) , ad altri invece capitava che SP1 non compariva in Windows update (e bastava spesso rimuovere qualche periferica )

    Quindi diciamo che il primo step serve anche un po a dare il via libera alla distribuzione mondiale.

    Tuttavia si potrebbe trovare un escomotage per gli user Enthusiast , come ad esempio

    Volete SP2? OK questo è il download ma il supporto lo avrete tra un mese.

    Vi conviene? SI ? Prendilo!

    No? Aspetta.

    Ecco questa potrebbe essere una soluzione per accontentare tutti senza mettere Microsoft in difficoltà

  • Signor renato mi scusi ma alla fine mi da una sola motivazione valida per il non rilascio del pacchetto completo dell'sp2 multi lingua visto che lo stesso si trova sia nel circuito torrent che in quello ufficiale a pagamento(dell'ex zio bill).

    Non crede che sarebbe più corretto dire: prima lo scaricano loro che pagano e poi tocca a tutti??

    si eviterebbero parolone inutili e giri di parle che sanno tanto di(mi pagano e devo dire queste s.....e)

    p.s la versione x64 e x86 multi sia exe che iso la si trova tranquillamente in rete(basta un minimo di tempo e google(non ita) ed è assolutamente la stessa di msdn e technet a pagamento..............

Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment