web hit counter
Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP) 2009 e MED-V 1.0 - Blog TechNet Italia - Site Home - TechNet Blogs

Blog TechNet Italia

Il blog italiano dedicato ai sistemisti e ai professionisti IT

Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP) 2009 e MED-V 1.0

Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP) 2009 e MED-V 1.0

  • Comments 3
  • Likes

Tra le varie notizie e i pesci d’aprile di ieri, è arrivata una notizia (vera) molto attesa: il rilascio dell’edizione 2009 del Microsoft Desktop Optimization Pack.

L’MDOP è disponibile per i clienti che hanno la Software Assurance su Windows Client (e la versione per valutazione e test è disponibile su TechNet Plus) e contiene:

Microsoft Desktop Optimization Pack MDOP

In particolare, mi soffermo sulle novità di MED-V e APP-V, perchè sono due strumenti importanti non solo per la standardizzazione della configurazione software dei client aziendali, ma anche per risolvere eventuali problemi di compatibilità delle applicazioni con Windows Vista e Windows 7.

Microsoft Enterprise Desktop Virtualization (MED-V)

MED-V è una delle principali novità della edizione 2009 di MDOP. Abbiamo visto le funzionalità di Microsoft Enterprise Desktop Virtualization durante i Microsoft Days 08, e per chi non era presente, può vedere la registrazione della sessione su BE IT: MED-V e Centralizzazione del Desktop.

Quella rilasciata con MDOP 2009 è la prima versione di MED-V prodotta da Microsoft, perchè la tecnologia di MED-V è stata acquisita nel 2008 da Kidaro.

Microsoft Enterprise Desktop Virtualization MED-V

Come vi avevo accennato, MED-V consente di creare e distribuire in modo centralizzato in azienda delle Virtual Machine, che saranno eseguite nei sistemi client, e che conterranno (ad esempio) delle applicazioni che necessitano di un sistema operativo legacy (Windows 2000, Windows XP) per essere eseguite correttamente. Le applicazioni lanciate dalla Virtual Machine inoltre hanno le shortcut integrate con quelle della macchina fisica, e le loro finestre compaiono side-by-side con quelle delle applicazioni in esecuzione in modo nativo sulla macchina client.

Microsoft Application Virtualization (APP-V) 4.5 CU1

Come sapete, APP-V ci permette di creare una “bolla” che contiene tutto l’ambiente (file, registry) di una applicazione, consentendo una separazione maggiore tra le applicazioni, semplificandone il deployment, l’aggiornamento e la rimozione.

(Potete approfondire il funzionamento di APP-V nel video dei MS Days dedicato alla Virtualizzazione delle Applicazioni)

Microsoft Application Virtualization VS Microsoft Enterprise Desktop Virtualization 

A settembre è stata rilasciata la versione 4.5 di Microsoft Application Virtualization, ma il Cumulative Update 1 era molto atteso, soprattutto dalle aziende che stanno provando Windows 7.

Infatti il Cumulative Update 1 aggiunge il supporto a Windows 7, e consente di effettuare il deployment delle applicazioni virtualizzate con APP-V su macchine con Windows 7 beta installato. Il team di sviluppo inoltre sta già lavorando alla versione 4.6 di Application Virtualization, che introdurra il supporto anche per le piattaforme a 64 bit.

Se state lavorando in questo momento al deployment di Windows Vista o state facendo un pilot di Windows 7 (magari provando anche MED-V e/o APP-V), vi invito a partecipare al programma IT Pro Momentum per avere delle risorse di supporto e un aiuto dedicato.

Renato
Comments
Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment