web hit counter
System Center Data Protection Manager 2007: disponibile per il download il Service Pack 1 - Blog TechNet Italia - Site Home - TechNet Blogs

Blog TechNet Italia

Il blog italiano dedicato ai sistemisti e ai professionisti IT

System Center Data Protection Manager 2007: disponibile per il download il Service Pack 1

System Center Data Protection Manager 2007: disponibile per il download il Service Pack 1

  • Comments 2
  • Likes

Venerdì scorso il team di sviluppo di Data Protection Manager ha annunciato la disponibilità per il download del Service Pack 1 del prodotto di protezione continua dei dati e disaster recovery, parte della suite System Center.

Oltre alla correzione di alcuni bug, questo Service Pack contiene importanti nuove funzionalità:

  • Supporto per Windows Server 2008 (in realtà introdotta con alcune apposite patch a giugno 2008)
  • Protezione di host di virtualizzazione basati su Hyper-V – sia Windows Server 2008 con Hyper-V, sia Microsoft Hyper-V Server 2008. La protezione di Virtual Server 2005 R2 era invece già disponibile.
  • La protezione di SQL Server 2008 con un supporto avanzato per la protezione di database in mirror, supporto per backup paralleli di database in una singola istanza e la possibilità di spostare dati da SQL Server 2005 a SQL Server 2008 per gli scenari di migrazione
  • Per Microsoft Office SharePoint Server 2007 e Windows SharePoint Services 3.0 viene introdotto il supporto al backup degli indici, una significativa ottimizzazione dei cataloghi e il supporto per il backup dei database dei contenuti in mirror
  • Aggiunta della protezione di Exchange Server 2007 in Standby Cluster Replication (SCR) consentendo la creazione di una soluzione di disaster recovery completa che sfrutti le capacità di failover di SCR affiancate dei restor point-in-time resi disponibili da DPM

Altre novità interessanti introdotte da DPM 2007 SP1 sono:

  • Local Data Source Protection che consente ad un DPM server di funzionare come un server di branch office offrendo la capacità di avere un unico server fisico che funzioni da DPM server e File Server o virtualization server
  • Cross Forest Protection che consente ad un DPM server di proteggere server posizionati in foreste Active Directory separate in trust
  • Un nuovo schema di licensing per la protezione dei client, in modo da semplificare l’uso di DPM in scenari di client protection: Client DPML
  • La possibilità di usare funzionalità esposte nel cloud da terze parti in congiunzione con le funzioni di Disaster Recovery di DP M 2007 SP1

Come vedete le novità introdotte sono veramente molte e vale la pena approfondirle; per questo vi rimando alle risorse riportate qui sotto:

Per chi vuole scaricare e provare il service pack i link sono i seguenti:

Buona settimana a tutti.

Giorgio

Comments
Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment