web hit counter
Come sincronizzare file e cartelle con SyncToy - Blog TechNet Italia - Site Home - TechNet Blogs

Blog TechNet Italia

Il blog italiano dedicato ai sistemisti e ai professionisti IT

Come sincronizzare file e cartelle con SyncToy

Come sincronizzare file e cartelle con SyncToy

  • Comments 3
  • Likes

Spesso abbiamo la necessità di mantenere file e cartelle sincronizzate tra computer, hard disk e share di rete differenti.

SyncToyUno strumento che possiamo utilizzare è SyncToy, rilasciato da poco nella sua versione 2.0, che sfrutta le funzionalità del Microsoft Sync Framework.SyncToy: tipologie di sincronizzazione

Come funziona SyncToy?

Una volta scelta una coppia di cartelle, “Folder Pair”, SyncToy permette di scegliere la tipologia di sincronizzazione che verrà effettuata:

  • Synchronize: sincronizzazione completa bi-direzionale delle due cartelle. File e cartelle nuovi, modificati o cancellati nella cartella di origine sono copiati/modificati/cancellati anche in quella di destinazione e viceversa;
  • Echo: la sincronizzazione avviene in modo unidirezionale, dalla prima cartella alla seconda e riguarda nuovi files, file rinominati e file cancellati;
  • Contribute: modalità di sincronizzazione unidirezionale, simile alla sincronizzazione “Echo”, in questo caso eventuali file cancellati nella prima cartella non vengono eliminati nella seconda.

SyncToy: selezione sottocartelleUna volta scelta la tipologia di sincronizzazione da effettuare è possibile decidere di escludere dalla sincronizzazione dei file con estensioni particolari, oppure file di sola lettura, nascosti o di sistema.

Un’altra opzione a disposizione riguarda le sottocartelle. E’ possibile infatti escludere dalla sincronizzazione alcune sottocartelle specifiche sia della cartella di origine che di quella di destinazione.

SyncToy: preview del risultato della sincronizzazione Prima di procedere con la sincronizzazione è possibile attivare la “Preview” della sincronizzazione, che dopo aver analizzato il contenuto delle cartelle ci informa su quali modifiche verranno effettuate: quali nuovi file e cartelle saranno creati, quali cancellati e quali aggiornati, e ci permette di disattivare manualmente la sincronizzazione di alcuni file/cartelle.

 

Altre opzioni riguardano la possibilità di schedulare in modo automatico la sincronizzazione di file e cartelle, il supporto per l’esecuzione anche a riga di comando e così via.

I sistemi operativi supportati sono Windows Vista e Windows XP, e la versione 2.0 di SyncToy è disponibile nativamente anche per architetture a 64 bit.

Potete scaricare SyncToy dal Download Center, e se avete dubbi o domande potete utilizzare il Forum dedicato a SyncToy.

 

 

 

 

 

Importante! Se avete installato SyncToy 1.4 o SyncToy 2.0 Beta, prima di procedere con l’installazione della nuova versione assicuratevi di aver eseguito una sincronizzazione completa di tutti i vostri “Folder Pair”. In ogni caso vi invito a leggere le informazioni che troverete nel Download Center prima di procedere all’installazione.

Renato

Comments
Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment