In alcune situazioni può essere importante proteggere i dati contenuti nei dischi delle macchine virtuali.

Windows Server 2008 consente di usare Bitlocker (criptazione completa di volumi) per criptare tutte le partizioni su tutti i dischi di un server.

Questa soluzione, integrata nel sistema operativo, non è però supportata in macchina virtuale e non è disponibile per versioni del sistema operativo precedenti a Windows Server 2008.

La soluzione esiste ed è: criptare con Bitlocker i dischi fisici su cui risiedono i dischi virtuali (.VHD). In questo modo anche a fronte del un furto di un disco fisso o di spegnimento e riavvio del server con un altro sistema operativo, i dischi virtuali (file .VHD) non saranno accessibili.

Oggi è stato pubblicato un white paper che spiega quando usare questa soluzione e come implementarla.

Potete trovare il documento qui.

Giorgio