Con sorpresa di tutti, in modo assolutamente inaspettato e in forte anticipo sul previsto, oggi il team di sviluppo ha annunciato la prima BETA PUBBLICA di Hyper-V, la nuova tecnologia di virtualizzazione (basata su hypervisor a microkernel) che sarà inserita in Windows Server 2008.

Potete scaricare la beta a questo link: http://www.microsoft.com/ws08eval.

Quali sono le novità della Beta1 rispetto alla CTP presente nella RC0 di Windows Server 2008?

  • Fino a 1TB di RAM fisica
  • Fino a 64GB di RAM per macchina virtuale
  • Macchine virtuali a 32 e 64Bit (da sempre in Hyper-V)
  • Gestione di Hyper-V da server remoti via managment console
  • Supporto di Hyper-V su Windows Server 2008 Server Core
  • Supporto di Hyper-V in cluster con Quick Migration delle macchine virtuali (fino a 16 nodi per cluster)
  • Import/Export di macchine virtuali (per spostarle tra server Hyper-V diversi)
  • Integrazione degli Integration Component in Windows Server 2008: si installano automaticamente installando Windows Server 2008 in una macchina virtuale
  • Ruolo di Hyper-V presente in Server Manager (non è più necessario installare le due patch come mostrato nel mio screencast: http://blogs.technet.com/pgmalusardi/archive/2007/11/22/installazione-di-hyper-v-il-video.aspx)
  • Possibilità di comprimere, espandere e verificare i dischi virtuali in formato VHD
  • Per i sistemi operativi non supportati dagli Integration Component la scheda grafica emulata non è più una S3Trio ma una più generica VESA. La scelta è dettata dal voler aumentare la compatibilità con sistemi operativi non Microsoft o vecchi
  • Supporto del Volume Shadow Service
  • Supporto di un massimo di 4 controller SCSI per macchina virtuale e fino a 255 dischi VHD per controller
  • Supporto di più schede di rete per macchina virtuale
  • Miglior supporto per sistemi operativi Linux
  • Integration Compenent per Linux disponibili su Microsoft Connect (fare log-in e selezionare Available Connection per poterli scaricare)
  • Numerose migliorie in termini di performance e scalabilità e correzione di diversi bug

Vi ricordo che Hyper-v è disponibile solo nelle versioni x64 di Windows Server 2008 e che richiete processori Intel o AMD con supporto hardware alla virtualizzazione e BIOS che consenta di albilitare il bit di non esecuzione.

Che dire... una bellissima sorpresa... e che funziona molto bene... vi sto scrivendo dalla beta di Hyper-V.

A breve pubblicherò sul mio blog due screencast, fatti sulla  beta di Hyper-V, e dedicati a configurazione della rete e creazione di macchine virtuali.

Restati sintonizzati e... buone prove a tutti.

Giorgio