[English readers: you can find English links in this post for your convenience]

Hotmail presenta nuovi miglioramenti per per contrastare la compromissione degli account e il furto d’identità:

Inside Windows Live > Hey! My friend’s account was hacked!

La prima funzionalità, già attiva, è quella di poter segnalare a Microsoft il fatto che l’utenza di un nostro amico possa essere stata molto probabilmente compromessa: se da lui riceviamo una mail di spam, inviata a sua insaputa, siamo probabilmente tra i primi che possono allertare Microsoft su questo possibile furto di identità. E’ sufficiente contrassegnare la mail di spam usando la voce che in inglese cita “My friend’s been hacked!” e Microsoft valuterà questa segnalazione assieme ai suoi indicatori che controllano il tipico abuso di una casella di posta da parte di uno spammer: se queste informazioni combinate sono l’evidenza di una compromissione, la casella verrà sospesa e attivato il processo di recovery per aiutare l’utente legittimo a rientrare in possesso della sua mailbox. Questa funzionalità è anche un buon esempio di collaborazione cross-vendor: è disponibile inviare questa segnalazione anche per email ricevute da altri email provider (come Yahoo & Gmail).

La seconda funzionalità è relativa alla restrizione d’uso di password deboli (al momento in cui scriviamo non è ancora attiva): per chi crea una nuova casella sarà obbligatorio scegliere una password robusta, e successivamente anche a chi ha già una casella Hotmail attiva “protetta” (si fa per dire Winking smile ) da una password debole verrà richiesto di modificarla a favore di una più robusta.

Feliciano

Other related posts/resources: