[English readers: you can find English links in this post for your convenience]

Il team del Microsoft Security Development Lifecycle (SDL) ha riportato l’annuncio in cui Adobe segnala che aggiungerà la funzionalità di Protected Mode alla prossima versione di Adobe Reader, basandola sulla Practical Windows Sandboxing technique di Microsoft e integrando diverse esperienze e competenze in ambito sandboxing (tra cui quelle del team di Microsoft Office Security e di Google Chrome):

SDL Blog: Adobe Reader Protected Mode- more collaboration to protect customers

Adobe ASSET Blog: Introducing Adobe Reader Protected Mode

Al di là di questo annuncio specifico vorrei sottolineare l’importanza della collaborazione tra Adobe e Microsoft sul tema sicurezza, per quanto siano aziende concorrenti nei loro ambiti commerciali: queste iniziative di collaborazione trasversali tra i vendor IT sono sicuramente un buon segno per il miglioramento dell’ecosistema di sicurezza su Internet.

Feliciano

Other related posts/resources: