Nonostante questa notizia non abbia un diretto impatto sugli aggiornamenti di sicurezza di Office, il tema del patch management è comunque parte degli interessi di diversi lettori che mi seguono e quindi ho pensato opportuno aggiornarvi (anche perché è l'occasione per segnalarvi un nuovo blog sul tema).

Come segnalato sul blog di Office Sustained Engineering (è il team di Microsoft che presiede alle tematiche di hotfixing di Office), la schedulazione delle hotfix di Office diventa più strutturata. Fino ad ora si assisteva alla possibilità di emissione di hotfix su base settimanale senza un giorno preciso. D'ora in poi vi saranno dei rilasci bimestrali detti Cumulative Update (CU) che permetteranno di ottenere un triplo beneficio:

  1. la comodità per gli amministratori dei sistemi di poter contare su un rilascio programmato (approccio che è risultato estremamente ben recepito dai clienti sulla base dell'esperienza dei bollettini di sicurezza, emessi, come è arci-noto, il secondo martedì di ogni mese),
  2. l'efficacia degli aggiornamenti cumulativi (in qualsiasi momento si inizia l'allineamento di un sistema rispetto alle hotfix, è sufficiente mettere solo l'ultimo CU per garantire l'aggiornamento completo),
  3. e la possibilità di innalzare ulteriormente la qualità degli stessi aggiornamenti (avendo mediamente più tempo per la fase di testing degli stessi)

Il primo rilascio di questo tipo avverrà in agosto (e mi immagino, anche se non sono certo, che questo avverrà in corrispondenza del rilascio dei bollettini di sicurezza di agosto).

Ovviamente i clienti potranno sempre richiedere hotfix puntuali per problemi urgenti e bloccanti, e questi rilasci saranno denominati Critical On-Demand (COD).

Trovate ulteriori dettagli nel post citato di questo nuovo blog (che verrà incluso nel mio Microsoft Security Portal con il prossimo aggiornamento)

Altri post correlati:

Share this post :