Articolo originale pubblicato mercoledì 6 giugno 2012

Manca poco all'evento TechEd Nord America 2012 e i membri del team Exchange parteciperanno per parlare delle distribuzioni ibride Exchange e delle migrazioni online di Exchange. Abbiamo ricevuto molte domande sulle distribuzioni ibride, in particolare dopo l'uscita di Exchange 2010 SP2 con la procedura guidata per la gestione della configurazione ibrida e l'aggiornamento di Assistente per la distribuzione di Exchange con istruzioni ottimizzate per le distribuzioni ibride. Ecco alcune risposte.

Io e Ben Appleby abbiamo realizzato una serie in tre parti di podcast video TechNet Radio per chiarire alcuni aspetti della distribuzione ibrida nell'ambito della serie dedicata a TechEd 2012. Questi podcast hanno l'intento di spiegare le nostre sessioni TechEd ibride, per chi parteciperà a TechEd, ma anche di fornire linee guida essenziali e informazioni per chi non potrà partecipare quest'anno.

  1. Le opzioni di migrazione nell'itinerario verso il cloud sono state esaminate nell'articolo sulle opzioni di migrazione di Office 365 e sulla scelta di una distribuzione ibrida di Exchange Office 365 Migration Options and Choosing a Hybrid Exchange Deployment. Le esigenze aziendali e del settore IT sono diverse per ognuno, in alcuni casi il passaggio al cloud può avvenire in un fine settimana oppure una migrazione può richiedere svariati mesi. La distribuzione è una soluzione speciale perché soddisfa alcuni obiettivi specifici:
    • Migrare tutte le casette postali di Exchange Online continuando a garantire un'esperienza ottimale per gli utenti finali, inclusa l'accessibilità dei dati di calendario sulla disponibilità e la conservazione delle intestazioni in modo che Suggerimenti messaggio e i messaggi Fuori sede vengano visualizzati correttamente tra gli utenti locali e online. Alcuni hanno bisogno di un approccio più misurato al cloud, ma è sempre importante garantire la produttività degli utenti mentre si gestiscono i tempi e i vincoli dell'azienda, ad esempio pianificando gli aspetti rimandabili durante i periodi di vacanza per le organizzazioni al dettaglio oppure durante le fasi di testing e aggiornando le applicazioni LOB in modo che funzionino con i servizi Office 365.
    • Tenere le cassette postali in locale e online per un periodo più lungo con la possibilità di spostarle tra i due ambienti senza limitazioni. La città di Roma prevede di gestire in locale alcuni server e cassette postali per un periodo di tempo prolungato per poter sfruttare appieno l'investimento in IT al fine di raggiungere uno stato ideale della distribuzione ibrida.
  2. Il secondo podcast, How the Hybrid Configuration Engine Works in Exchange Server, dedicato al funzionamento del modulo di configurazione in Exchange Server, offre un'idea dei risultati effettivi che si ottengono con la procedura guidata di configurazione ibrida quando si procede con l'aggiornamento e si attiva il cmdlet Update-HybridConfiguration per avviare il modulo di configurazione ibrida. Esamineremo questo argomento in modo più approfondito durante TechEd 2012 e forniremo una demo della procedura aggiornata.

  3. L'ultimo podcast, FAQ's and Common Gotchas with a Hybrid Exchange Deployment, esamina argomenti importanti da tenere in considerazione per quanto concerne la distribuzione ibrida di Exchange. In questo episodio, Ben accenna al white paper relativo alle prestazioni della migrazione di Exchange Online, Exchange Online Migration Performance Guide Whitepaper, che costituisce un ottimo punto di riferimento. Se vi capita di dimenticare di leggere attentamente la documentazione (come faccio io), vi consiglio di consultare l'articolo di TechNet relativo ai requisiti dei certificati per le distribuzioni ibride Understanding Certificate Requirements for Hybrid Deployments.

Spero che questi podcast vi diano un'idea dei fantastici contenuti che verranno presentati a TechEd 2012 questo mese, oltre a fungere da punto di riferimento per approfondire alcuni argomenti chiave della distribuzione ibrida.

Ecco le sessioni di TechEd relative alla migrazione e alla distribuzione ibrida che dovreste vedere:

TechEd Nord America

  • EXL302: Migrazione di Exchange Online - Ram Poornalingam
  • EXL303: Configurazione senza difficoltà della distribuzione ibrida di Exchange - Neil Axelrod

TechEd Europa

  • EXL302: Migrazione di Exchange Online - Ben Appleby
  • EXL303: Configurazione senza difficoltà della distribuzione ibrida di Exchange - Ben Appleby

Saremo anche presenti all'evento MEC e saremo lieti di parlarvi ancora di questi argomenti in autunno. Quindi se non vi siete ancora registrati e volete parlare con noi a proposito della distribuzione ibrida, della migrazione e di Exchange 15, registratevi subito.

Ann Vu

Questo è un post di blog localizzato. L'articolo originale è disponibile in Check Out Some TechNet Radio Podcasts on Hybrid Deployments