Ciao a tutti,

continua l’appuntamento con le interviste ai Microsoft MVP nostrani.

Questa settimana facciamo quattro chiacchiere con: Michele Betelli

Michele Betelli

Award in: Exchange Server

Profilo MVP: https://mvp.support.microsoft.com/profile/Michele.Betelli

Blog: http://blogs.dotnethell.it/mitch/

Professione: IT Professional

Azienda: Tecnotel Srl

Ciao Michele,

1) Cominciamo a scaldarci un po’ chiedendoti cosa fai nella vita....

[Michele] La maggior parte del mio tempo la dedico al mio lavoro, che per mia grande fortuna è anche uno dei miei hobby preferiti.

Mi ritengo veramente fortunato perché non è facile al giorno d’oggi trovare un lavoro che ti piace e ti appassiona. Il mio lavoro consiste nel gestire completamente l'infrastruttura di rete del cliente, partendo dallo studio dell’architettura, passando alla messa in opera e finendo con l’assistenza tecnica.

Il resto del tempo lo passo praticando sport (calcio, bici, palestra, corsa) e stando con la ragazza e gli amici.

2) Cosa significa, per te, essere un Microsoft MVP?

[Michele] Essere un MVP per me significa veramente tanto: diversi anni fa quando mi sono affacciato al mondo dell’IT e frequentando i newsgroup di Microsoft ho scoperto chi erano gli MVP. Ho trovato in loro una figura di “angelo custode” e mi sono detto “speriamo che un giorno farò parte anche io di questa grande famiglia”.

Per me è un vero onore fare parte di questo gruppo e continuare ad aiutare e discutere con persone che come me sono legate alla tecnologia Microsoft.

L’emozione più forte la vivo quando sono al community booth durante gli eventi perché la gente vuole conoscerti per ringraziarti e per fare due chiacchiere dal vivo.

Essere MVP è questo e tanto altro, ma bisogna esserlo per capirlo veramente !

3) Quali sono stati i tuoi più importanti risultati ottenuti, sempre in riferimento alle attività community?

[Michele] Sicuramente un risultato importante l’ho ottenuto dando un aiuto alla community di WindowServer.it, mi sono impegnato per far crescere la community e per creare un punto di incontro in cui i sistemisti italiani si possono ritrovare, scambiarsi opinioni, restare aggiornati sulla tecnologia e tanto altro ancora.

Io credo molto nelle community perché penso che siano fondamentali per creare e mantenere un contatto con le persone, i newsgroup purtroppo (per lo meno alcuni) si stanno trasformando in un luogo pieno di domande/risposte e non vengono più utilizzati per il loro vero scopo.

4) Quale è il motore che ti spinge ad aiutare tante persone a risolvere le loro problematiche tecniche?

[Michele] Come dicevo anche prima, tutto è nato frequentando i newsgroup di Microsoft, vedendo queste persone cosi volenterose ad aiutare il prossimo è venuta anche a me questa voglia di rendermi utile.

Ho iniziato a rispondere a qualche post e vedevo che riuscivo ad aiutare queste persone a risolvere i loro vari problemi.

Vi svelo anche un segreto: prima di frequentare i NG ero della filosofia “impara qualcosa e tienitela per te” invece dopo avere conosciuto gli MVP la filosofia è diventata “impara qualcosa e dillo a tutti, si sa mai che può tornare utile ad altri”.

Spero che accada lo stesso anche per voi ;-)

5) Quali consigli daresti a chi, a digiuno di conoscenza tecnica su Exchange, volesse approfondirla?

[Michele] Beh, dipende un attimo dallo scopo, nel caso si volesse implementare Exchange Server in un ambiente reale direi che il consiglio migliore è quello di seguire un MOC, mentre se lo scopo è solamente didattico direi che la documentazione sul sito TechNet è più che sufficiente.

In entrambi i casi lo studio deve essere affiancato ai laboratori, quindi bisogna fornirsi di un ambiente virtuale dove eseguire tutte le prove del caso.

Prima di addentrarsi nel mondo Exchange è necessario però avere una buona conoscenza del mondo che gli sta intorno e dei componenti su cui Exchange si appoggia, per esempio è necessario conoscere Active Directory, lo stack TCP/IP e i vari protocolli SMTP, DNS, HTTP, NNTP, POP3 e IMAP.

6) Che cosa fai quando non sei online?

[Michele] Quando non sono online, solitamente sono a spasso con la ragazza, a giocare con gli amici oppure sono in famiglia.

Mia cognata dice che il computer è l’unico rivale per la mia ragazza, non ha tutti i torti… :)

7) Infine, domanda di rito, dove possiamo incontrarti (fisicamente e/o online)?

[Michele] Mah, solitamente potete trovarmi giù in paese alla birreria dal Cappio :), altrimenti ai vari eventi organizzati da Microsoft o dalle varie community.

Quando sono online mi potete trovare sui newsgroup Microsoft, principalmente it.exchange oppure sulla community di WindowServer.it

Grazie mille per il tempo dedicatoci e alla prossima intervista !

Grazie a voi ragazzi !!!