Be_Lead Blog

<meta name="google-site-verification" content="bCevsYYY-jJcMEwxQf1QjoRsK3Qo57AtRCSQmRtS4UY" />

I Newsgroup, questi sconosciuti?

I Newsgroup, questi sconosciuti?

  • Comments 7
  • Likes

Mi sono soffermato a lungo, nei miei ultimi post, a parlare di alcuni dei tanti eventi in cui i nostri sono stati parte attiva, vuoi come speaker, vuoi come organizzatori, vuoi come ATE (Ask The Expert) in perfetto stile TechEd.

Questo volta però volevo soffermarmi a parlare di un qualcosa di cui quasi tutti hanno sentito parlare ma di cui credo ancora poco si sa veramente: i Newsgroup.

NG Reader

Come molti di voi sapranno, i candidati al Premio MVP vengono selezionati per il loro coinvolgimento, durante l'anno passato, all'interno delle community su prodotti e tecnologia Microsoft. Attraverso blog, forum, conferenze, articoli tecnici, webcast ed altro, i Most Valuable Professional sono scelti per il loro eccezionale contributo che hanno dato (hanno, ho detto, proprio per sottolineare il carattere di Premio per le attività svolte) all'interno di queste Community grazie alle loro conoscenze ma soprattutto grazie alla loro Dedizione, alla Passione, e quindi grazie a questo grande spirito di Condivisione che li accomuna.

Credo che già solo questo valga il Premio, considerando che frequento il mondo dell'IT da molti anni e ho conosciuto sì molti consulenti in gamba ma, ahimè, con poca o nessuna voglia di condividere. Per carità, ognuno è libero di fare quello che vuole, ma quando si capisce chiaramente che alcuni di questi tengono il loro sapere per sè per paura che qualcun altro "gli rubi il posto", bè, allora il Premio è ancor più meritato!

Ma torniamo all'argomento in questione. Tra i vari "tipi" di Community, una menzione particolare va fatta per i Newsgroup: luogo dove maggiormente troverete "bazzicare" questi personaggi, accomunati da questo grande spirito di coinvolgimento che li rende tra i maggiori contributors a vantaggio di tutti. Tanto per avere un ordine di grandezza (ma ne avevo già parlato in questo post), nell'anno 2006 ci sono stati generati più di 300.000 post nella gerarchia italiana e sono circa 5.000 gli utenti abituali dei newsgroup: non male, vero?!

NG web

Fonte inesauribile di informazioni, i Newsgroup, accessibili sia via web che attraverso uno dei tanti newsreader (molti dei quali gratuiti, ad esempio Windows Live Mail Desktop, ancora in fase di beta), sono luoghi dove gli utenti si scambiano opinioni e problematiche tecniche da discutere insieme agli altri membri della community, rendendo così questi luoghi un enorme "contenitore" di informazioni tecniche di assoluto rilievo. Tantissimi utenti si sono avvicendati, chiedendo o aiutando altri utenti nella risoluzione di problemi, in questi luoghi online che esistono ormai da molti anni.

Vigono delle "leggi" particolari, più che altro Modi di Comportamento a cui ogni utente dovrebbe attenersi prima di scatenarsi con le domande, direttive, o meglio, piccoli consigli che aiutano a districarsi tra i vari argomenti così come a rendere la ricerca, per chi, come me, lurka spesso e poco posta (:)), più semplice.

Le Regole di Condotta, per esempio, ma soprattutto Il Manifesto è uno di questi (un esempio lo trovate qui): una sorta di manuale (in alcuni postato a cadenza regolare) da cui estraggo alcune essenziali regole per postare al meglio:

- Il Newsgroup è una sorta di bacheca elettronica: postare, per semplificare, è come porre un messaggio visibile a tutti (quindi meglio evitare indirizzi di posta personali/di lavoro validi ed altre informazioni a carattere privato)

- Cercare la domanda che si vuole porre prima di postarla

- Non indirizzare la domanda ad una persona specifica ma cercare di essere chiari nella domanda stessa

- Seguire il thread (l'insieme delle domande e risposte, che spesso può diventare molto lungo se il problema è di non facile risoluzione) e non ri-postare più volte la stessa domanda: probabilmente già molti utenti stanno cercando di trovare una risposta (sempre, e comunque, a caratte VOLONTARIO: nulla è dovuto nel newsgroup ma è lasciato al buon cuore, alla professionalità e soprattutto al tempo che si ha a disposizione)

- Cercare il newsgroup giusto prima di postare, altrimenti si rischia di essere [OT] (Off Topic, quindi argomento che non rientra nelle discussioni di quel particolare newsgroup)

- E poi alcuni termini di uso comune, molti dei quali tipici di Internet: Postare (appunto inviare un messaggio); ROTFL, IMHO, etc..

Ciò detto, queste regole valgono non solo per i newsgroup Microsoft ma ovviamente anche per i newsgroup cosiddetti di terze parti (per esempio gli it.comp.*, accessibili anch'essi attraverso un newsreader) ed i forum, di cui parlerò in un prossimo post. Sono lo "zoccolo duro" delle community online o, per dirla da dotnettaro, il framework da cui tutto parte ed è appunto da qui che vengono selezionati i maggiori contributors e quindi i potenziali nuovi MVP..

Nel prossimo post tenterò di fare una sorta di telecronaca di una giornata tipo all'interno dei newsgroup Microsoft: stay tuned :)

Comments
  • > Nel prossimo post tenterò di fare una sorta di

    > telecronaca di una giornata tipo all'interno dei

    > newsgroup Microsoft: stay tuned

    Ehehe ma dai che idea... non vedo l'ora di leggere :)

  • Io ci provo Ale, vediamo cosa ne esce :-D

  • Ed eccomi qua, come avevo promesso (ed un pò in ritardo ), a provare a fare una telecronaca di quello

  • Grande Alead!!!! Una dettagliatissima telecronaca di quanto avviene sui NG Ed eccomi qua, come avevo

  • Grande Alead!!!! Una dettagliatissima telecronaca di quanto avviene sui NG Ed eccomi qua, come avevo

  • Come molti di voi sapranno, esistono moltissime Comunit&#224; tecniche Online nelle quali alcuni dei

  • I Newsgroup, che bella invenzione !

Your comment has been posted.   Close
Thank you, your comment requires moderation so it may take a while to appear.   Close
Leave a Comment